Progetto QUESTAB: ricerca sulla stabilizzazione della componente flavonolica dei vini da Sangiovese toscano

Condividi
Psr Feasr 2014-2020 sottomisura 16.2. Filiera vitivinicola


Titolo del progetto: Formazione di sedimenti di Quercetina nei vini da Sangiovese Toscano e condizioni che ne originano la precipitazione ed il depauperamento nutrizionale del prodotto: fase pre-competitiva per il trasferimento allo specifico comparto dei risultati delle attività di ricerca già sviluppate sulla stabilizzazione della componente Flavonolica dei Vini e delle relative forme derivate.
Acronimo QUE-STAB

Filiera vitivinicola

Capofila: Col d'Orcia srl. Società Agricola

Partner: Consorzio del Vino Brunello di Montalcino; Isvea S.r.l.

Referente: Francesco Marone Cinzano, info@coldorcia.it, tel. 0577 80891

Obiettivi: trasferire un servizio di monitoraggio analitico  per prevenire/abbattere i rischi di perdita delle caratteristiche qualitative e di stabilità del prodotto, soprattutto in riferimento alle precipitazioni di Quercetina, ottimizzando le procedure di monitoraggio analitico ad idonee scelte tecnologiche.

Rsultati conseguiti. Il progetto, in riferimento alle precipitazioni di flavonoli (Quercetina) nei vini da Sangiovese Toscano, ha messo a punto test analitici predittivi altamente affidabili, validati su un amplissimo universo campionario. Sono state messe a punto linee guida, a partire dal momento della vendemmia, per ridurre l'incidenza delle indesiderate precipitazioni e per minimizzare i danni commerciali al vino. I protocolli operativi riferiti a questa problematica emersa tra i produttori di Rosso e Brunello di Montalcino, potranno trovare diffusione in tutto l'areale regionale e nazionale di produzione del Sangiovese di qualità.

Contributo pubblico Psr Feasr: 237.351,80

Pagine webhttp://www.coldorcia.it/section/psr

foto: quercetina (fonte infowine.com)

 

Aggiornato al:
11.11.2019
Article ID:
16183854