Prestito


E' disponibile anche il servizio di prestito con invio a domicilio

Il prestito è libero e gratuito.

Sono ammessi al prestito gli utenti iscritti.

Ciascun utente può prendere in prestito fino a un massimo di 5 documenti contemporaneamente tra prestiti brevi e ordinari e ha l'obbligo di riportarli entro 30 giorni per il prestito ordinario, entro 10 giorni per il prestito breve. Le biblioteche non sono sottoposte al limite di 5 documenti in prestito ma hanno comunque l'obbligo di restituzione entro 30 giorni.

Gli utenti riceveranno avvisi di scadenza del prestito via posta elettronica 4 giorni prima della data di scadenza di ciascun prestito.

Il prestito può essere rinnovato entro e non oltre la data di scadenza dello stesso.

Gli utenti con documenti in prestito, in caso di ritardo riceveranno solleciti alla restituzione dopo 4 giorni dalla scadenza del prestito e dopo 7, 14 e 21 giorni dall'ultimo sollecito inviato. I solleciti saranno inviati via posta elettronica.

Gli utenti in ritardo sono esclusi temporaneamente dal prestito nei primi 3 giorni dalla scadenza del prestito stesso. L'esclusione termina al momento della restituzione.

Dal quarto giorno di ritardo in poi, ciascun utente verrà escluso dal prestito. Il periodo di esclusione sarà pari al numero di giorni di ritardo (o al numero più alto di giorni di ritardo in caso di più prestiti non restituiti dalla stessa persona).

È possibile ottenere il rinnovo del prestito, purchè il documento non sia stato prenotato da un altro utente.
Si può rinnovare il prestito per due volte. Il prestito breve non è rinnovabile.
Si può chiedere il rinnovo attraverso l'area utente dell'OPAC, per telefono, per posta elettronica o direttamente in Biblioteca.

In caso di smarrimento di un documento, l'utente è tenuto a ricomprarlo. Nel caso di una pubblicazione fuori commercio, dovrà ricomprare una pubblicazione – indicata dalla Biblioteca – di valore pari a quella smarrita.
 
I documenti possono essere prenotati. La prenotazione si effettua solo sulle copie in prestito. Si possono prenotare anche le pubblicazioni in corso di acquisizione. L'utente sarà avvisato della disponibilità in biblioteca del documento, che gli sarà riservato per 3 giorni.
Si può prenotare un documento attraverso l'area utente dell'OPAC, per telefono, per posta elettronica o direttamente in Biblioteca.

Gli utenti iscritti alla biblioteca possono suggerire – per posta elettronica o direttamente in Biblioteca – titoli di pubblicazioni da acquistare.

Sono esclusi dal prestito i documenti ammessi alla consultazione, i libri rari, di particolare pregio e valore economico,  i documenti in pessimo stato di conservazione, quelli sottoposti a particolari vincoli da parte di donatori o depositari, i periodici. In linea di massima sono esclusi tutti i documenti che fanno parte delle classi 011, 016-018 della Classificazione decimale Dewey.

La Biblioteca si riserva comunque di escludere temporaneamente dal prestito qualsiasi volume sia per ragioni di lavorazione interna che di tutela.

In particolari periodi alcuni documenti molto richiesti (per concorsi, esami ecc.) potranno essere prestati per un periodo limitato a soli 10 giorni senza possibilità di rinnovo.

Per alcuni particolari tipi di documenti (come la Sezione Standard) valgono le regole del prestito breve.

Tutti i documenti collocati in deposito (collocazioni D, DEP e FCM), disponibili per il prestito e la consultazione, devono essere richiesti alla Biblioteca Umanistica, Piazza Brunelleschi 4, piano terra.
Nella sala di lettura sono a disposizione gli ultimi 6 anni dei periodici correnti (collocazione RIV LC SALA). I numeri precedenti possono essere consultati facendone richiesta alla Biblioteca Umanistica.

Prestito con invio a domicilio

Gli utenti iscritti alla biblioteca possono usufruire del servizio di consegna a domicilio dei  documenti richiesti.
La richiesta deve essere inviata via fax o posta elettronica. Essa deve riportare, oltre ai dati del documento richiesto, il nominativo dell'utente e il codice che gli è stato assegnato dalla biblioteca al momento dell'iscrizione.

La consegna avviene per posta. La durata del prestito è calcolata dal momento dell'invio.

La restituzione può avvenire per posta o direttamente presso la biblioteca.
Il documento deve rientrare in biblioteca entro i termini previsti dal regolamento.

Il servizio è gratuito. In futuro potrà essere deciso di richiedere un rimborso spese.

 

TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE REGOLE DEL PRESTITO Prestito normale Prestito breve
Giorni di durata del prestito 30 10
Massimo documenti in prestito per utente 5 3
Massimo documenti prenotati per utente 5 3
Massimo di rinnovi possibili per documento 2 0
Giorni precedenti la scadenza nei quali è possibile effettuare un rinnovo 30 0
Giorni successivi la scadenza nei quali è possibile effettuare un rinnovo 0 0
Giorni di validità di una prenotazione 3 3
Giorni di ritardo lieve (l'utente viene escluso dal prestito finché non restituisce il documento in ritardo) 3 3
Giorni di ritardo grave (l'utente viene escluso dal prestito e riammesso solo dopo una sospensione pari al numero di giorni di ritardo) 4 4

 

Condividi
Aggiornato al:
07.08.2014
Article ID:
474354