Premi annuali per l'introduzione e il mantenimento dell'agricoltura biologica; bando 2021

BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di scadenza presentazione domande

15 maggio 2021

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 6402 del 20 aprile 2021 ha approvato il bando attuativo della misura 11 “Agricoltura biologica” del Programma di sviluppo rurale del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr)  annualità 2021, al fine di sostenere la conservazione della biodiversità a livello di agroecosistema, la conservazione dei paesaggi, la riduzione dell’inquinamento delle risorse idriche, dell’erosione e della perdita di fertilità dei suoli, contribuendo così anche alla riduzione dell’emissione dei gas serra.

Con delibera 371 del 6 aprile 2021 la giunta regionale ha approvato le Indicazioni per l’attuazione del bando  (allegato A della delibera) stanziando risorse in modifica finanziaria del Psr Feasr 2014-2020 che sarà effettiva solo a seguito di approvazione della modifica stessa da parte della Commissione Europea.

Finalità

Il bando punta a sostenere nelle aziende agricole l’introduzione e il mantenimento del metodo di produzione biologica, attraverso il pagamento di un premio annuale ad ettaro di superficie agricola soggetta ad impegno, riportata in domanda.

Beneficiari. I beneficiari devono essere:

  • iscritti all’Elenco pubblico degli operatori biologici dell’agricoltura e dell’acquacoltura biologiche ( legge 154 del 28 luglio 2016 articolo 7 "Disposizioni per il  sostegno  dell'agricoltura  e  dell'acquacoltura biologiche" comma 4), alla data di presentazione della domanda di aiuto o alla data di approvazione della graduatoria.

Sono esclusi dal sostegno gli imprenditori che hanno riportato sentenze definitive di condanna per violazione di normative in materia di lavoro.

Scadenza e presentazione domande

Ai fini della procedura istruttoria le domande si distinguono in domanda di aiuto e domanda di pagamento. La domanda di aiuto deve essere presentata entro il 15 maggio 2021 impiegando esclusivamente la procedura informatizzata, la modulistica disponibili sulla piattaforma gestionale dell'Anagrafe regionale delle aziende agricole gestita da Artea e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it e rappresenta anche la domanda di pagamento per l’annualità 2021.

La domanda deve essere sottoscritta e presentata secondo le modalità approvate con decreto 140/2015 del direttore di Artea:

 

 

Impegno finanziabile

L’impegno deve essere mantenuto per un anno, (eventualmente prorogabile nel rispetto dei termini previsti dal regolamento n. 2020/2220), a partire dal 16 maggio 2021

La misura ricomprende due sottomisure:

  • 11.1 “Introduzione dell’agricoltura biologica”

  • 11.2 “Mantenimento dell’agricoltura biologica”

Tipo di agevolazione

La sottomisura 11.1 “Introduzione dell’agricoltura biologica” prevede l’introduzione del metodo di produzione biologica di cui al Reg. CE n. 834/2007 del Consiglio relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e dal Regolamento (CE) n. 889/2008 della Commissione recante modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 834/2007.

Sono previsti i seguenti premi annuali ad ettaro di superficie agricola soggetta ad impegno:

  • Vite: 840 €/Ha

  • Olivo e altre arboree: 720 €/Ha

  • Castagneto da frutto: 380 €/Ha

  • Seminativo collegato ad allevamento biologico: 308 €/Ha

  • Seminativo: 293 €/Ha

  • Pascolo collegato ad allevamento biologico: 126 €/Ha

  • Ortive-Pomodoro da industria-Officinali-Floro-vivaismo: 480 €/Ha

La sottomisura 11.2 “Mantenimento dell’agricoltura biologica” prevede il mantenimento del metodo di produzione biologica di cui al reg. CE n.834/2007 del Consiglio relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e dal regolamento (CE) n.889/2008 della Commissione recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n.834/2007.

Sono previsti i seguenti premi annuali ad ettaro di superficie agricola soggetta ad impegno

 

  • Vite: 700 €/Ha

  • Olivo e altre arboree: 600 €/Ha

  • Castagneto da frutto: 300 €/Ha

  • Seminativo collegato ad allevamento biologico: 275 €/Ha

  • Seminativo: 244 €/Ha

  • Pascolo collegato ad allevamento biologico: 105 €/Ha

  • Ortive-Pomodoro da industria-Officinali-Floro-vivaismo: 400 €/Ha

L’impegno consiste inoltre nel rispetto delle prescrizioni da etichetta in merito al dosaggio e alla coltura oggetto dell’intervento e nella presenza del registro delle produzioni vegetali richiesto dalla normativa sul metodo dell’agricoltura biologica.

Dotazione finanziaria

Le risorse stanziate per l’attuazione del presente bando sono pari a euro 20.000.000.

Criteri di selezione

I criteri utilizzati per l'assegnazione dei punteggi si riferiscono alla presenza di allevamenti aziendali e ad elementi di natura territoriale (Zone montane, Zone Natura 2000, Aree Protette, Aree di salvaguardia, ZVN.)
 

Dotazione finanziaria

 


Le risorse stanziate a copertura dell’impegno annuale è pari a 20 milioni di euro.
Tali risorse sono stabilite con delibera di giunta 371 del 6 aprile 2021 che approva le Indicazioni per l’attuazione del Psr 2014-2020 - Misura 11 Agricoltura biologica annualità 2021” e rappresentano una modifica finanziaria del Psr Feasr 2014-2020 che sarà effettiva solo a seguito di approvazione della modifica stessa da parte della Commissione Europea.

 

Per tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consulta integralmente il testo del bando (allegato A del decreto dirigenziale 6402 del 20 aprile 2021)

Per saperne di più compila e invia il form online Scrivici per richieste informazioni e chiarimenti:
 

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
28.04.2021
Article ID:
57908024