UE: oltre 1,8 miliardi a sostegno della ripresa in Italia e Spagna

La Commissione europea ha approvato la modifica di 7 programmi operativi del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e del Fondo sociale europeo (FSE) in Italia e Spagna nell'ambito di REACT-EU, per un totale di oltre 1,8 miliardi di euro. 

In Italia, il programma operativo nazionale "Ricerca e innovazione" riceverà risorse supplementari pari a 1,1 miliardi di euro di finanziamenti a titolo dell’FSE. Queste risorse contribuiscono a irrobustire la resilienza e la capacità del sistema sanitario, a migliorare l'accesso all'istruzione terziaria e a rafforzare il capitale umano. Tra le misure concrete figurano la formazione specializzata dei medici, borse di studio per studenti provenienti da famiglie a basso reddito, la riduzione delle tasse universitarie e l'offerta di formazione specializzata nei settori dell'innovazione e delle transizioni verde e digitale.

Il programma operativo nazionale “Infrastrutture e reti” riceverà un importo supplementare di 322 milioni di euro di fondi a titolo del FESR. Tali risorse promuoveranno la sostenibilità ambientale riducendo le perdite della rete di distribuzione idrica nell'Italia meridionale.

Per quanto riguarda la Spagna il programma operativo del FESR per la regione di Murcia sarà integrato da altri 218 milioni di euro. Le risorse andranno principalmente a sostegno del sistema sanitario. Le risorse sosterranno anche la digitalizzazione dell'amministrazione. La regione della Navarra riceverà un importo supplementare di 95 milioni di euro a titolo del FESR. Oltre a sostenere il sistema sanitario nella lotta contro la pandemia, tali risorse saranno utilizzate per aumentare la connettività digitale e la digitalizzazione della pubblica amministrazione. Il programma operativo dell’FSE nelle Isole Baleari riceverà altri 67 milioni di euro per aiutare le persone più vulnerabili a rischio di esclusione, i disoccupati, i giovani e le donne a trovare lavoro mediante un sostegno personalizzato, comprendente orientamento professionale e opportunità su misura per lo sviluppo delle competenze. La regione di Ceuta riceverà risorse supplementari pari a quasi 14 milioni di euro di fondi a titolo del FESR. I fondi contribuiranno alla transizione a un'economia digitale mediante azioni volte a migliorare le infrastrutture tecnologiche nel settore pubblico e a sostenere le PMI mediante capitale di esercizio e supporto agli investimenti in settori che possono creare numerosi di posti di lavoro. Il programma operativo dell’FSE in Cantabria riceverà altri 4,5 milioni di euro per aiutare i lavoratori autonomi a mantenere aperte la loro attività.

REACT-EU fa parte di NextGenerationEU e fornisce ai programmi della politica di coesione 50,6 miliardi di euro di finanziamenti aggiuntivi nel corso del 2021 e del 2022.
 

Aggiornato al:
27.09.2021
Article ID:
77319573