Patrimonio immobiliare: bando per la vendita di un immobile a Saltocchio, Lucca

Avviso al pubblico per offerte. Opzione invio plico entro le ore 13 del 3 aprile. Opzione seduta pubblica alle ore 10,15 del 8 aprile 2020


BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di scadenza presentazione domande

08 aprile 2020

 

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 991 del 28 gennaio 2020 mette in vendita, mediante offerta al pubblico (opzione offerta in plico ed opzione tramite seduta pubblica), l'immobile ad uso abitativo situato in località Saltocchio, via Abetone  e del Brennero 6141 (allegato 1 del decreto).


Descrizione dell'immobile

Il lotto di vendita è ubicato a circa 1 km dall'abitato di Ponte a Moriano e circa a 8 km da Lucca ed è prospiciente l'ex strada statale dell'Abetone e del Brennero, trattasi di un fabbricato di vecchia costruzione realizzato per la manutenzione e custodia dei canali di irrigazione.
L'immobile si sviluppa su due piani fuori terra: al piano seminterrato/terra si trovano locali adibiti  a cantina/magazzino, al primo piano si trova la civile abitazione; il tutto corredato da un resede esclusivo per orto-giardino.

La parte non abitativa costituita da tre locali: ad  uso cantina-magazzino ha un superficie lorda di circa 51 mq, mentre l'abitazione è suddivisa in: cucina, dispensa, tinello, saletta, camera da letto, bagno con antibagno  ha una superficie lorda di circa 102 mq nello  stato attuale il bagno è inutilizzabile per problemi statici nella muratura perimetrale.

L'accesso pedonale all'immobile avviene da via Abetone e del Brennero al civico 6171 con scalette e ballatoio di circa 11 mq, il resede misura la superficie di circa 120 mq.
Nota bene: Secondo quanto stabilito nel Regolamento Edilizio e  dalle Norme tecniche di attuazione non sono ammessi nè ampliamenti  nè nuove costruzioni.


Prezzo di stima: 93.600 euro


Informazioni e visione dei locali

Gli   interessati   possono   richiedere   informazioni   sul l’immobile   contattando   personalmente   e/o telefonicamente il personale regionale del Settore Patrimonio e Logistica. Può essere concordata con lo stesso personale la visione dell’immobile, nelle sole porzioni accessibili nelle ore e nei giorni prefissati dall’Amministrazione.

Per informazioni sul procedimento di vendita, contattare i seguenti  numeri telefonici  055 438 4042 e  055 438 2325 o l’indirizzo mail: infovendite@regione.toscana.it

Per chiarimenti tecnici è possibile contattare  il  geometra Fabio Cortopassi tel. 055 438 4005 fabio.cortopassi@regione.toscana.it

 

Offerta

Prima opzione: offerta con plico

Le offerte dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del 3 aprile 2020.  Non farà fede il timbro postale. Il recapito della busta resterà a esclusivo rischio del mittente

Dichiarazione ai sensi degli aritcoli 46 e 47 e 76 del decreto del presidente della Repubblica 445/2010 relativa alla situazione giuridica dell'offerente, redatta conformemente al modello (allegato A del bando) che dovrà essere debitamente sottoscritto.
La mancanza di tale dichiarazione sarà causa di esclusione dalla procedura di alienazione.


Seconda opzione: offerta in seduta aperta al pubblico

La seduta pubblica per il bene oggetto del bando si svolgerà nei locali della Regione
Toscana – Settore Patrimonio e Logistica - Via di Novoli, 26 – Firenze (Palazzo A – Auditorium 2° piano), nel giorno ed ora sopra indicati, con le modalità individuate dalla legge regionale 77 del 2004 e del successivo regolamento di attuazione (decreto del presidente della giunta regionale 61/R del 2005)
Data della seduta pubblica: 8 aprile 2020 ore 10,15. La seduta si aprirà con la lettura delle eventuali offerte precedentemente pervenute con plico.

L’offerta più alta costituirà la base per le successive offerte che dovranno essere presentate sugli appositi modelli messi a disposizione dall’Amministrazione Regionale.

In assenza di precedenti offerte scritte, l’offerta  dovrà essere in rialzo rispetto al prezzo base.
In entrambi i casi l’offerta dovrà essere in aumento per valori pari a  500 Euro o suoi multipli.

L’offerta  deve essere  presentata,  compilando l'apposito modello fornito dall'Amministrazione, personalmente dall’interessato o da un suo rappresentante munito di apposita procura notarile da allegare all’offerta stessa


Per conoscere tutti i dettagli necessari a partecipare correttamente al bando di offerta consultare integralmente il bando e l'allegato A per la dichiarazione sostitutiva

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
03.02.2020
Article ID:
23925565