Aggiornamento in: Lavoro Formazione

Nuove figure professionali ICT

Condividi
Formazione 4.0


Le figure professionali Ict di seconda generazione sono sempre più richieste dal mercato del lavoro, come attesta l'Osservatorio delle competenze digitali 2017 , presentato a Roma il 6 giugno scorso dalla ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli.

Digitalizzazione e informatizzazione sono temi chiave del processo di innovazione digitale delle imprese toscane. Con specifico riferimento ai profili ICT, è stato definito a livello europeo un set di profili professionali, sulla base dell'European e-competence Framework (e-CF) .
Anche la Regione Toscana mette al centro del sistema formativo le competenze digitali: sono state appena inserite nel Repertorio regionale delle figure professionali, con il decreto n. 7338 del 26 maggio 2017, le figure – previste nell'ambito dell'European e-competence Framework - di Systems AnalystSystems AdministratorDatabase AdministratorICT ConsultantICT Trainer e Service Desk Agent .

A seguire, saranno approvate le figure di ICT Security Specialist, Developer, Digital Media Specialist, Network Specialist, Enterprise Architect, Business Analyst, Account Manager / Project Manager.
I risultati dell'Osservatorio delle competenze digitali 2017 - che ha analizzato oltre 175 mila annunci di lavoro dai portali Web nel periodo 2013 - 2016 - evidenziano una crescita media annua del 26% della domanda di professioni ICT. Sviluppatori, System Analyst e ICT Consultant rappresentano più di due terzi della domanda totale. Per le nuove professioni la domanda tocca picchi di crescita del 90% (Business Analyst e specialisti Big Data) e del 50% per profili quali ICT Consultant e Database Administrator.

I profili professionali presenti nel Repertorio della Regione Toscana rappresentano i riferimenti per il rilascio degli attestati di qualificazione professionale e per i processi di individuazione, validazione e certificazione delle competenze.
L'aggiornamento costante del Repertorio regionale dei profili professionali rispetto alle esigenze del mercato del lavoro è il fondamento di una programmazione dell'offerta formativa rispondente alle richieste del mondo produttivo: sono perciò sempre in corso di ridefinizione i contenuti delle figure professionali presenti nel Repertorio, per aggiornarli rispetto ai nuovi contenuti professionali definiti a livello comunitario e rispondere alla richiesta di innovazione e digitalizzazione delle imprese del territorio toscano.
 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
16.04.2018
Article ID:
14462932