Normativa specie aliene invasive


Il Servizio Fitosanitario Regionale è investito dalle vigenti normative di competenze riguardanti principalmente l'introduzione e la diffusione di parassiti e patogeni delle piante, coltivate e non.

Accanto a questi compiti istituzionali assegnati dal D.Lgs 214/2005, recentemente il D.Lgs 15 dicembre 2017, n. 230 "Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 1143/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 ottobre 2014, recante disposizioni volte a prevenire e gestire l'introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive" ha assegnato ai SFR anche il compito di controllare l'ingresso in Italia di alcune specie vegetali ritenute potenzialmente invasive.

Si tratta di specie che, per loro caratteristiche biologiche, sono in grado di riprodursi in maniera estensiva nei nuovi habitat e modificare di conseguenza negativamente gli equilibri ecologici. La EPPO (European Plant Protection Organization), nel quadro di una normativa internazionale della F.A.O./IPPC e nell'ambito di una strategia europea sulle specie esotiche invasive (Convenzione di Berna), ha attivato un coordinamento a livello europeo per proteggere le regioni europee e mediterranee dalle piante esotiche invasive.

Il numero di piante che, sulla base delle loro caratteristiche (modalità riproduttive, aggressività, meccanismi di dispersione, competitività, velocità di crescita etc.) possono essere considerate come infestanti potenziali è molto elevato; alcune di queste specie sono state aggiunte alle alert list A1/A2 EPPO in modo equivalente ai patogeni e parassiti riconosciuti e regolamentati come organismi da quarantena. 

La normativa unionale che attualmente regola la materia è il Regolamento (UE) n. 1143/2014 del 22 ottobre 2014 recante disposizioni volte a prevenire e gestire l'introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive.

A questo si accompagnano il Regolamento di esecuzione (UE) 2016/1141 della Commissione del 13 luglio 2016, che approva un elenco di specie esotiche invasive di rilevanza unionale e il successivo Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1263 della Commissione del 12 luglio 2017, che aggiorna tale elenco. Gli elenchi comprendono specie invasive sia animali che vegetali ma le competenze assegnate ai SFR dal D.Lgs. 230/2017 riguardano solo le specie vegetali, mentre le specie animali sono appannaggio dei servizi veterinari.

Il Regolamento di esecuzione 2019/1262 della Commissione del 25 luglio 2019 ha recentemente aggiornato l'elenco aggiungendo altre specie di rilevanza unionale. Di seguito vengono riportati i due elenchi che concorrono a costituire l'intero panorama delle specie vegetali aliene invasive di rilevanza unionale.

Di seguito i due elenchi di specie invasive in file .pdf. Cliccando sui nomi contenuti negli elenchi si attivano link ad approfondimenti sulle singole specie (fonte EPPO):

  • Specie vegetali invasive incluse negli allegati ai Regolamenti di esecuzione (UE) 2016/1141 e 2017/1263 
     
  • Specie vegetali invasive incluse nell'allegato al Regolamento di esecuzione (UE) 2019/1262

 

Per approfondimenti:

 

Aggiornato al:
24.09.2020
Article ID:
16561504