Monitoraggio territoriale

Condividi

L'analisi territoriale ha lo scopo di offrire un quadro di sintesi della proiezione sul territorio toscano dei risultati delle politiche regionali di intervento, con particolare riferimento alle politiche di investimento, presentando la ricaduta territoriale degli interventi e delle azioni realizzate.

L'obiettivo è fornire uno strumento organico di conoscenza e valutazione dell'azione di governo e un panorama delle principali realizzazioni: sia per quanto riguarda gli aspetti di sviluppo e innovazione delle politiche, sia con riferimento ai risultati conseguiti dai programmi d'intervento.

Le informazioni contenute riguardano non soltanto le azioni specifiche per i singoli territori, ma anche i provvedimenti di livello regionale significativi per la loro ricaduta sul livello locale.

Il quadro offerto dai Quaderni territoriali è stato costruito in primo luogo sulla base delle seguenti fonti informative: i procedimenti di spesa della Regione; lo stato di attuazione dei grandi programmi di sostegno agli investimenti (programmazione comunitaria; programmazione negoziata, Programma straordinario di investimenti della Regione Toscana; programmi per gli investimenti sanitari); gli atti amministrativi e normativi approvati, i comunicati stampa.

Ogni quaderno è accompagnato da alcune tabelle di riepilogo che presentano un quadro finanziario delle risorse impiegate in questi anni a sostegno delle politiche regionali.


"Quaderni territoriali 2018"
I quaderni, relativi al periodo 2015-2019 (i dati finanziari sono al 30/04/2019), sono organizzati secondo una suddivisione che ricalca gli ambiti territoriali delle Zone-distretto previsti dalla LR 11/2017. Questa dimensione territoriale permette di rappresentare in modo più puntuale e dettagliato i risultati delle politiche regionale, che sono in questo modo articolati  in base a una "maglia" territoriale più ristretta.

"Quaderni montani"
In occasione della Conferenza regionale sulla montagna toscana (giugno 2017) è stato redatto un report con lo scopo di offrire un quadro degli interventi della Regione a favore delle aree montane nel periodo 2010-2016. Sono stati considerati tutti i comuni toscani con una superficie territoriale interamente montana ed i comuni con una superficie montana superiore al 50% della superficie totale, oppure con una popolazione residente in zona montana superiore al 50% della popolazione totale: tali comuni sono stati quindi raggruppati in 6 aree territoriali omogene.

 


Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Laura Mazzoni, Mauro Di Bernardo o Marco Noferini del Settore Controllo strategico e di gestione

 

Aggiornato al:
04.09.2019