Modulistica Enti per attivazione volontariato

Condividi

In questa sezione è presente la modulistica Enti per attivazione volontariato da compilare a mano solo nel caso in cui il servizio web S.A.R.T. non sia funzionante.

Vademecum:
Premesso che l'accesso ai benefici normative per il volontariato impiegato in attività di protezione civile di cui al D.P.R. n.194/2001 è subordinato a due condizioni:
- l'autorizzazione all'impiego del volontariato da parte della Regione;
- l'iscrizione delle sezioni operative attivate all'elenco regionale del volontariato di cui all'art.13 della Lr n.67/2003.


Si procede come segue:

Richiesta di autorizzazione per l'impiego del volontariato in emergenza

I Comuni (utilizzando il fac-simile Mod. A) o le Province (utilizzando il fac-simile Mod. B), inviano la richiesta alla Sala Operativa Unificata Permanente (Soup) della Regione Toscana.

Mod. A - (Comuni) (pdf)
Mod. B - (Province) (pdf)
 

Richiesta di autorizzazione per l'impiego del volontariato in eventi programmabili

I Comuni (utilizzando il fac-simile Mod. A/1) o le Province (utilizzando il fac-simile Mod. B/1), inviano la richiesta all'Ufficio regionale di protezione civile.

L'invio deve essere effettuato almeno 60 giorni prima della data di inizio della iniziativa.

Mod. A/1 - (Comuni) (pdf)
Mod. B/1 - (Province) (pdf)


Comunicazione Termine Impiego

L'Ente che ha richiesto l'autorizzazione regionale, entro 10 giorni dalla cessazione della attività trasmette alla Regione una comunicazione nella quale sono specificate le sezioni operative di volontariato effettivamente impiegate ed i dettagli del loro impiego.

A tale fine sarà utilizzato il fac-simile Mod. C.

Mod. C - (Comunicazione Termine Impiego Volontariato) (pdf)





 

Aggiornato al:
19.03.2013
Article ID:
116443