Mai più sola!

Condividi
Giornata internazionale contro la violenza sulle donne



La violenza di genere rappresenta una violazione dei diritti umani fondamentali, una minaccia per la salute, un ostacolo al godimento della propria libertà individuale. È un dramma sociale e culturale che, nel corso degli anni, si è radicato profondamente nelle relazioni tra donne e uomini, nelle nostre famiglie, nei nostri luoghi di lavoro e di studio, nelle nostre città. I dati statistici sono noti e dimostrano il permanere di una situazione particolarmente allarmante. Le migliaia, milioni di donne che ogni giorno vivono sul crinale di un baratro e che anziché sottrarsi, spesso "ci passeggiano" in equilibrio, necessitano di un ascolto immediato. Per questo sono irrinunciabili misure pubbliche che facciano luce sulle dinamiche della violenza nel contesto familiare e sociale, che facciano emergere le molteplici situazioni sommerse e rendano possibili azioni strategiche permanenti, capaci di prevenire ed offrire l'adeguato sostegno alle vittime. Un mancato governo politico di questi processi rischierebbe di indebolire la percezione della gravità del fenomeno violenza che necessita al contrario di un impegno quotidiano diffuso sul territorio attraverso un sistema condiviso di strumenti e azioni e un'adeguata informazione e formazione a tutti i livello.
In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre, la Toscana in risposta alla problematicità del fenomeno ha istituito, con la legge regionale. n.59/2007, una rete regionale contro la violenza di genere finalizzata a rafforzare la creazione di un sistema di politiche di contrasto alla violenza, promuovere attività di prevenzione, garantire adeguata accoglienza, protezione, solidarietà e sostegno alle vittime di maltrattamenti, con responsabilità precise per la Regione, gli enti locali, il sistema socio-sanitario.
Questa brochure informativa rappresenta un segnale di impegno condiviso. Al suo interno sono presenti le strutture e i servizi attualmente attivi nel nostro territorio regionale. I dati sono stati forniti dalle amministrazioni provinciali e dalla Direzione generale diritto alla salute e politiche di solidarietà. Eventuali omissioni troveranno collocazione nelle prossime edizioni.

Federico Gelli
Vice Presidente della Regione Toscana


 


 
  • Numero Verde URP Giunta Regionale: 800 860070
  • Antiviolenza Donna: 1522

 

Le strutture e i servizi attualmente attivi nel territorio regionale

Provincia di Arezzo

Provincia di Firenze

Provincia di Grosseto

Provincia di Livorno

Provincia di Lucca

Provincia di Massa Carrara

Provincia di Pisa

Provincia di Pistoia

Provincia di Prato

Provincia di Siena



Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
07.05.2013
Article ID:
54585