Investimenti per la prevenzione e il ripristino del potenziale produttivo agricolo SRD06

L’intervento ha la finalità di contribuire a

  • migliorare l’orientamento al mercato e potenziare la competitività dell’azienda attraverso la ricerca, la tecnologia e la digitalizzazione.

Il cambiamento climatico, il rischio meteorologico e l’insorgenza di problemi fitosanitari sono una minaccia per l’agricoltura. Si tratta di rischi che dipendono da fattori ambientali sui quali gli agricoltori non possono esercitare nessun controllo. Per questi motivi è necessario adottare misure di prevenzione o mitigazione e di ripristino del potenziale produttivo agricolo.

L’intervento sostiene investimenti in sistemi di prevenzione attivi e di ripristino del potenziale produttivo, per assicurare il mantenimento dei redditi agricoli e la capacità delle aziende di far fronte a condizioni economiche sfavorevoli.

Prevede due azioni:

  • 1) investimenti per la prevenzione dei danni derivanti da calamità naturali, eventi climatici avversi e di tipo biotico
     
  • 2) investimenti per il ripristino del potenziale produttivo agricolo e zootecnico danneggiato da calamità naturali, eventi climatici avversi assimilabili alle calamità naturali e da eventi catastrofici, compresi i danni da organismi nocivi ai vegetali e le epizoozie

Forme e tasso di sostegno

  • 80% delle spese effettivamente sostenute, per la realizzazione degli investimenti di prevenzione è previsto un contributo, erogato sotto forma di sovvenzione in conto capitale
  • 100% delle spese effettivamente sostenute, per la realizzazione degli investimenti di ripristino è previsto un contributo, erogato sotto forma di sovvenzione in conto capitale

È prevista una riduzione proporzionale a tutti i beneficiari, sulla base delle risorse finanziarie disponibili, in applicazione del principio di solidarietà. (solo per l’azione 2)

Chi può fare domanda di aiuto

I beneficiari sono:

  • agricoltori, singoli o associati
  • enti pubblici (solo per l’azione 1)

Non rientrano tra i beneficiari gli imprenditori che esercitano esclusivamente attività di selvicoltura e acquacoltura.

Sono ammissibili tutti i comparti produttivi connessi alla produzione dei prodotti elencati nell’allegato I del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE), con l’esclusione dei prodotti della pesca.

Dotazione finanziaria complessiva per i 5 anni di programmazione: 9 milioni di €

Codice intervento: SRD06

Approfondimenti normativi

  • Allegato I del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE)


Per maggiori informazioni

Condividi
Aggiornato al:
16.01.2024
Article ID:
156585329