Il punto sul cinipide del castagno in Toscana

Condividi


Da una prima analisi dei risultati sembra che l'emergenza fitosanitaria legata alla diffusione del cinipide stia rientrando per merito di un capillare programma di lotta biologica, tuttavia molto altro rimane da fare per garantire la ripresa produttiva del castagno.

Nell'articolo e nel folder scaricabili qui sotto sono illustrate le informazioni di dettaglio e le tecniche per favorire la ripresa produttiva dei castagneti tramite le concimazioni e le potature

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
25.06.2020
Article ID:
12658744