Formazione per la sicurezza

La formazione è la principale misura di prevenzione, come indicato nel D. Lgs. 81/2008, cosiddetto “Testo unico in materia di sicurezza sul lavoro”

 

Il piano formativo straordinario per la sicurezza sul lavoro è rivolto a datori di lavoro, a lavoratori, sia dipendenti che autonomi, alle figure della prevenzione aziendale, ma anche ai professionisti, ha l'obiettivo di contribuire a innalzare la cultura della sicurezza e a sensibilizzare la messa in atto di comportamenti sicuri da parte dei vari soggetti che hanno un ruolo nella filiera della prevenzione. 
 

Il piano individua le attività formative per comparti/ambiti lavorativi a maggior rischio infortunistico:

  • comparto estrattivo e lapideo
  • edilizia
  • comparto agricolo forestale
  • porti, cantieristica navale, lavoro in mare e navigazione
  • artigianato

I corsi in programma sono realizzati dal Polo regionale per la sicurezzaSAFE in collaborazione con i soggetti che hanno un ruolo importante in materia di sicurezza sul lavoro: Aziende Usl, INAIL, parti datoriali e sindacali, comitati paritetici, ordini e collegi ecc.

 

Per informazioni sui singoli corsi in programmazione e realizzazione ►►

 

Il piano formativo straordinario per la sicurezza sul lavoro è approvato in attuazione della delibera di Giunta regionale n. 151/2016 - Piano strategico regionale 2016-2020 per la sicurezza del lavoro.

 

La Regione Toscana cura anche l’aggiornamento del personale dei Dipartimenti di prevenzione delle Aziende Usl, approvando un Piano formativo biennale di attività. 
Nel 2019 ha approvato una sperimentazione per la realizzazione in modalità e-learning della formazione specifica dei lavoratori di Aziende/Enti pubblici e privati che operano nel settore sanitario del territorio toscano. 

Aggiornato al:
12.06.2020
Article ID:
13984070