Fondo Fesr 2014-2020: estensione del Programma regionale ai professionisti



La Regione Toscana, in applicazione del comma 821 dell'art. 1  della legge 28/12/2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione  del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge   di stabilità 2016)",  estende gli interventi di agevolazione e sostegno del Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020 ai professionisti. Con la delibera di Giunta n. 240 del 20 marzo 2017, la Regione ha infatti approvato i Requisiti di accesso dei liberi professionisti ai contributi del Por Fesr 2014-2020 (allegato 1 della delibera 240/2017).

Il comma 821 dell'art. 1  della legge n. 208/2015 prevede che "i piani operativi POR e PON del Fondo sociale europeo (FSE) e del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), rientranti nella programmazione dei fondi strutturali europei 2014/2020, si intendono estesi anche   ai  liberi professionisti,   in   quanto   equiparati   alle   piccole   e  medie imprese come esercenti attività economica, a prescindere dalla forma giuridica rivestita,  dal   titolo   I   dell'allegato   alla   raccomandazione   2013/361/CE   della Commissione, del 6 maggio 2013, e dall'articolo 2, punto 28), del regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 dicembre 2013, ed espressamente individuati, dalle Linee d'azione per le libere professioni del Piano d'azione imprenditorialità 2020, come destinatari a tutti gli effetti dei fondi europei stanziati fino al 2020, sia diretti che erogati tramite Stati e regioni".

Condividi
Aggiornato al:
13.09.2018
Article ID:
14254029