Finanziamenti per corsi ITS con avvio nell'anno formativo 2020-2021

Online tabella di informazioni sui corsi ITS e come iscriversi. Approvata la graduatoria del bando rivolto alle Fondazioni ITS per realizzare percorsi di Istruzione tecnica superiore per giovani fino a 30 anni non compiuti, in possesso di un diploma di scuola secondaria tecnica professionale


BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

18 dicembre 2019

Data di scadenza presentazione domande

31 gennaio 2020

In evidenza, come iscriversi ai corsi ITS 2020-2021:


1) Con decreto dirigenziale 6156 del 27 aprile 2020 è stata approvata la graduatoria dei percorsi ITS cofinanziati dalla Regione Toscana che partiranno nell'anno formativo 2020-2021.

In particolare i percorsi sono 18:

  • 2 percorsi nell’ambito dell’area della Mobilità Sostenibile
  • 3 percorsi riguardano il sistema Moda
  • 2 il sistema Meccanica
  • 2 relativi alla filiera Agribusiness;
  • 2 percorsi relativi all’area tecnologica Efficienza Energetica;
  • 2 percorsi nell’ambito Scienze della Vita
  • 3 nell’ambito del Turismo.
  • 2 percorsi relativi a filiere  trasversali quali uno percorso ICT e uno percorso nell’area tecnologica del Made in Italy – Servizi alle Imprese.


Le Fondazioni ITS della Toscana stanno avviando la pubblicizzazione dei percorsi e a breve saranno disponibili le indicazioni per le modalità di iscrizione.

2) Modifca all' art. 5 dell'avviso pubblico approvta con >>> decreto dirigenziale 21639
del 30 dicembre 2019

Bando rivolto alle Fondazioni ITS per realizzare percorsi di Istruzione tecnica superiore 2020-2021 per giovani fino a 30 anni non compiuti, in possesso di un diploma di scuola secondaria tecnica professionale (Istruzione e formazione Professionale - IeFP) integrato da un percorso di Istruzione e Formazione tecnica Superiore - IFTS della durata di un anno. Domande dal 7 gennaio fino al 31 gennaio 2020


Promuovere la realizzazione di percorsi di Istruzione Tecnica Superiore (ITS) nelle aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico e la competitività del territorio regionale, rispondendo alla domanda di competenze tecniche e tecnologiche nuove e di alto livello, da parte del mondo produttivo. Soddisfare le esigenze delle imprese che si trovano in una fase di transizione tecnologica verso Industria 4.0. Sono queste le finalità che la Regione Toscana persegue con il  bando per il finanziamento di percorsi di Istruzione Tecnica Superiore (ITS) con avvio nell'anno formativo  2020-2021 approvato con decreto dirigenziale n. 18480 del 4 novembre 2019 (successivamente modificato e integrato con decreto 20017 del  28 novembre 2019), pubblicato sul Burt n.51 parte terza  del 18 dicembre 2019.

Il bando è cofinanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020, in particolare dalle risorse assegnate all'obiettivo A.2.1 "Aumentare l’occupazione dei giovane" del programma - attività "A.2.1.8.A Percorsi ITS" del Piano attuativo di dettaglio, e rientra nell'ambito del progetto Giovanisì.


In evidenza: modifica dell'avviso pubblico limitatamente all'articolo 5 relativo alle risorse disponbili.
Gli uffici della Regione comunicano che in attuazione della delibera di giunta 1628 del 23 dicembre 2019,  con decreto dirigenziale n. 21639 del 30 dicembre 2019 è stata approvata la modifica dell'art. 5 "Risorse disponibili, vincoli finanziari e parametri di costo" dell'avviso pubblico (allegato A del decreto 20017/2019), nella sezione "Progetti: importi massimi e minimi" ultimo capoverso

ove leggasi
Complessivamente l'apporto di risorse pubbliche a cofinanziamento dei percorsi ITS, comprensivo delle risorse FSE di cui sopra, potrà coprire fino ad un massimo di 250.000,00 euro per ciascun percorso. Il cofinanziamento privato a copertura della differenza tra costo totale del progetto e importo pubblico,  è da intendersi composto da oneri figurativi ossia oneri derivanti la messa a disposizione di laboratori, risorse umane, docenti e altre tipologie di costi previsti.


Finalità
Il bando punta a sostenere la realizzazione di percorsi di ITS capaci di integrare al meglio scuola, formazione, università e mondo del lavoro, così da favorire l'accesso dei giovani al mercato del lavoro. L’avviso pubblico (bando) finanzia i percorsi ITS con avvio nell’anno formativo 2020-2021 di durata biennale afferenti alle filiere, aree tecnologiche, ambiti e figure ministeriali di cui all’art. 3 dell’avviso

Destinatari del bando: soggetti ammessi alla presentazione dei progetti
I progetti di cui al presente avviso devono essere presentati e attuati dalle Fondazioni ITS della Toscana. Le Fondazioni ITS della Toscana, per la presentazione e gestione di percorsi ITS, non sono tenuti all’accreditamento, in base al D.P.G.R. 8 gennaio 2015, n. 3/R “Modifiche al regolamento emanato con decreto del Presidente della Giunta regionale 8 agosto 2003, n. 47/R “Regolamento di esecuzione della legge regionale 26 luglio 2002, n. 32 (Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro)”, Art. 69) lettera f, Soggetti non tenuti all’accreditamento. Ogni fondazione ITS della Toscana potrà presentare al massimo due proposte progettuali come soggetto unico proponente. Ciascuna fondazione ITS della Toscana potrà presentare ulteriori 2 proposte progettuali in associazione temporanea con una o più Fondazioni ITS della Toscana. Il capofila dell’associazione temporanea deve essere la Fondazione ITS della Toscana titolata al rilascio del titolo della figura professionale in uscita.

Scadenza e presentazione domande. I progetti devono pervenire agli uffici regionali secondo la modalità del formulario online, così come descritto all'articolo 7 del bando, dal 7 gennaio 2020 al 31 gennaio 2020, per i percorsi da avviare entro il 30 ottobre dell’anno formativo 2020-2021.
La domanda (e la documentazione allegata prevista dall’avviso) deve essere trasmessa tramite l’applicazione “Formulario di presentazione dei progetti FSE on line” previa registrazione al Sistema Informativo FSE all’indirizzo https://web.regione.toscana.it/fse3.
Si accede al Sistema Informativo FSE con l’utilizzo di una Carta nazionale dei servizi-CNS attivata (di solito quella presente sulla Tessera Sanitaria della Regione Toscana) oppure con credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), per il cui rilascio si possono seguire le indicazioni della pagina open.toscana.it/spid. Se un soggetto non è registrato è necessario compilare la sezione "Inserimento dati per richiesta accesso" accessibile direttamente al primo accesso al suindicato indirizzo web del Sistema Informativo.

Contributo e risorse disponibili
Il calcolo dell’importo pubblico finanziabile con risorse Fse a preventivo sarà il 50% del costo totale del percorso ITS con avvio nell'anno formativo 2020-2021 per la durata di 2 anni. L’importo  massimo finanziabile di ogni progetto, in quota parte, è calcolato sulla base delle Unità di Costo Standard (UCS) definite a livello nazionale con decreto dipartimentale prot. 1284 del 28.11.2017 art. 4, così come previste dal Regolamento delegato (UE) 2019/697 della Commissione del 14 febbraio 2019, ovvero:

  • per i percorsi biennali che prevedono l’erogazione di 1800 ore di attività al costo complessivo di euro 330.349,00;
     
  • per i percorsi biennali che prevedono l’erogazione di 2000 ore di attività al costo complessivo di euro 340.335,00.


Tipo di interventi ammissibili
I percorsi biennali e triennali (ove previsto dalla normativa vigente) di Istruzione Tecnica
Superiore devono essere progettati in modo da formare tecnici in possesso delle competenze
tecniche e tecnologiche anche trasversali e interdisciplinari richieste dalle imprese nella
presente fase di transizione tecnologica, verso Industria 4.0.

Destinatari dei percorsi di ITS
Giovani fino a 30 anni non compiuti in possesso di un diploma di scuola secondaria tecnica professionale (Istruzione e formazione Professionale - IeFP) integrato da un percorso di Istruzione e Formazione tecnica Superiore - IFTS della durata di un anno.


Progettazione formativa
La progettazione formativa dei percorsi ITS, in ottemperanza a quanto stabilito dal DPCM 25
gennaio 2008, nonché ai fini della coerenza con gli accordi tra Governo, Regioni e Enti Locali
vigenti, di modifica e integrazione del sistema di monitoraggio e valutazione dei percorsi,
dovrà essere conforme a quanto previsto dal decreto dipartimentale prot. 1284 del 28/11/2017 che definisce l'Unità di Costo Standard a livello nazionale per i percorsi ITS e prevedere:
- numero di allievi iscritti pari a 25
- avvio dei percorsi entro il 30 ottobre 2020
- svolgere almeno il 5% del numero di ore previste dall'intero percorso formativo entro il 31/12/2020
- durata di 4 semestri per un numero di ore formative di 1800 o di 2000
- le ore formative non possono essere svolte in Formazione a distanza (Fad)
- una docenza composta per almeno il 50% da esperti provenienti dal mondo della produzione, delle professioni e del lavoro, ai quali deve essere riservata una quota di ore di docenza pari almeno al 50% del monte ore corso e per non più del 25% da docenti universitari
- uno stage la cui durata rappresenti almeno il 30% del monte ore complessivo del percorso da svolgere anche in altre regioni italiane o in un altro paese della UE, anche in forma di apprendistato
- la previsione della eventuale copertura delle spese di vitto e alloggio per gli allievi che risiedono a più di 50 km di distanza dalla sede del corso


Aree tecnologiche
I percorsi finanziabili, con avvio a partire dall'anno formativo 2020-21, fanno riferimento alle filiere-aree tecnologiche (con relativi ambiti e figure ministeriali, vedi tabella articolo 3 del bando):
- Sistema Moda, area tecnologica: Nuove tecnologie per il Made in Italy
- Meccanica, area tecnologica: Nuove tecnologie per il Made in Italy
- Energia Efficienza, area tecnologica: Energetica
- Agroalimentare, area tecnoligica: Nuove tecnologie per il Made in Italy
- Nautica, Trasporti e Logistica, area tecnologica: Mobilità sostenible
- Turismo e beni culturali, area tecnologica Tecnologie innovative per le attività culturali / turismo
- Sanità, area tecnologica: Nuove tecnologie per la vita


Sono finanziabili anche percorsi, con avvio a partire dall'anno formativo 2020-2021 che fanno riferimento alle aree tecnologiche (con relativi ambiti e figure trasversali ministeriali, vedi tabella articolo 3 del bando):

  • Costruzioni e abitare, area tecnologica: Nuove tecnologie per il Made in Italy
  • Trasversale, area tecnologica: Nuove tecnologie per il Made in Italy
  • ICT mediatico / audio visivo, area tecnologica Tecnologie dell'informazione e della comunicazione
     

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare integralmente il testo del bando e i suoi allegati (allegati del decreto 18480/2019 e del decreto 20017/2019):

  • il bando (allegato A del decreto 20017 del 28 novembre)
    all'articolo 5 Risorse disponibili, vincoli finanziari e parametri di costo" dell'avviso pubblico (allegato A del decreto 20017/2019), nella sezione "Progetti: importi massimi e minimi" ultimo capoverso

    ove leggasi
    Complessivamente l'apporto di risorse pubbliche a cofinanziamento dei percorsi ITS, comprensivo delle risorse FSE di cui sopra, potrà coprire fino ad un massimo di 250.000,00 euro per ciascun percorso. Il cofinanziamento privato a copertura della differenza tra costo totale del progetto e importo pubblico,  è da intendersi composto da oneri figurativi ossia oneri derivanti la messa a disposizione di laboratori, risorse umane, docenti e altre tipologie di costi previsti.

     
  • Domanda di candidatura (allegato A1)
    scarica file editabile .odt
     
  • Formulario di progetto (allegato A2 del decreto 20017 del 28/11/2019)
    scarica file editabile .odt
     
  • Dichiarazioni (allegato A3)
    scarica file editabile .odt

 


Griglia di ammissibilità e valutazione (allegato B)

Schema di convenzione (allegato C)

 

Per saperne di più scrivere a infoits@regione.toscana.it


Per eventuali problemi tecnici connessi alla procedura del formulario online FSE telefonare al 800 68 83 06

 

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
06.08.2020
Article ID:
23584605

Link e allegati