Esami di abilitazione caccia e guardia venatoria: misure prevenzione covid-19

Avviso ai candidati alle sessioni degli esami caccia, caccia di selezione e per Gvv: le misure di prevenzione da covid-19 da applicare per partecipare agli esami

Condividi

Al fine di fornire ai candidati agli esami di abilitazione per l'esercizio venatorio, per la caccia di selezione e per l'abilitazione Guardia venatoria volontaria (Gvv) un'adeguata informazione sulle misure di prevenzione del contagio da covid-19 da applicare per partecipare agli esami abilitativi stessi, gli uffici competenti regionali comunicano ai candidati quanto segue:

  • Tutte le persone coinvolte nello svolgimento della prova devono indossare la mascherina, che copra naso e bocca, di tipo chirurgico o FFP2 o FFP3, per tutta la durata delle attività. Sarà impedito l’accesso a chi è privo di mascherina.
     
  • Devono essere evitati anche nelle aree prospicienti le sedi d'esame gli assembramenti, e dovrà in ogni caso essere rispettata la distanza minima interpersonale di almeno 1 metro (raccomandato 1,8 metri), sia lateralmente che fronte e retro
     
  • Prima dell’avvio delle procedure di identificazione i candidati devono igienizzarsi le mani; a tale scopo sono posizionati all’ingresso della sede concorsuale dispenser con gel igienizzante. Sarà inoltre prevista la misurazione della temperatura dei candidati prima del loro ingresso nelle sedi d'esame.
     
  • I candidati all'atto della identificazione devono rilasciare una specifica autocertificazione relativa al proprio stato di salute utilizzando l'apposito modulo.
    Tale modulo dovrà essere compilato preventivamente dal candidato e consegnato al momento della registrazione; si invitano quindi tutti i candidati a scaricare il modulo allegato e presentarsi all'esame con il medesimo correttamente compilato
     
  • I flussi di accesso e uscita dalle sedi di esame, secondo i percorsi indicati dal personale della regione, dovranno essere scrupolosamente rispettati dai candidati.
     
  • Rispetto alle postazioni utilizzate per gli esami scritti deve essere garantito il distanziamento tra le postazioni e nelle fasi di entrata e uscita da esse. Il distanziamento dovrà essere altresì rispettato durante lo svolgimento delle prove e di norma non sarà consentito lo spostamento dei candidati dalla postazione assegnata.
     
  • Sarà prevista una modalità di registrazione del posto occupato da ciascun candidato nella sede di esame durante lo svolgimento della prova, che consenta di rintracciare in maniera univoca la posizione di ciascun candidato su mappa.
     
  • Sarà garantita, durante tutto lo svolgimento delle prove, la massima aerazione naturale possibile dei locali.
     
  • I candidati devono obbligatoriamente presentarsi alle prove scritte muniti di propria penna sfera di colore blu o nero.
     
  • Dispenser con gel igienizzante saranno posizionati in più punti della sede di esame e in prossimità dei servizi igienici.
     
  • Al termine della prova, al fine di garantire un deflusso ordinato dei candidati, evitare la formazione di assembramenti e mantenere il distanziamento interpersonale, i candidati dovranno rimanere seduti e seguire le istruzioni per la consegna degli elaborati date dal personale della commissione o dal personale di supporto.
     
  • Prima dello svolgimento di ciascuna prova orale i candidati  devono procedere a sanificazione delle mani. Tra i candidati, la commissione e l'eventuale personale presente nelle sedi d'esame deve essere sempre garantito il distanziamento interpersonale.

 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
12.10.2020
Article ID:
25758184