Durc: documento di regolarità contributiva

La Regione Toscana, per semplificare e velocizzare le procedure di erogazone dei contributi, ha realizzato una piattaforma di condivisione dei documenti di regolarità contributiva - DURC - tra amministrazioni pubbliche.

Nello specifico, il sistema permette di verificare la presenza del DURC e di estrarne un duplicato informatico, senza ulteriori richieste all'impresa. In questo modo lo stesso DURC, per tutto il periodo di validità, può essere usato in più procedimenti amministrativi.

Il servizio è riservato agli operatori delle pubbliche amministrazioni del territorio toscano.
Per accedere è necessario utilizzare la Carta sanitaria elettronica o altra CNS ed essere autorizzati dal proprio ente
attraverso la procedura di gestione delle autorizzazioni.

Sono esclusi dalla condivisione i DURC rilasciati nell'ambito degli appalti pubblici per il pagamento degli stati di avanzamento, per il collaudo e per il pagamento del saldo finale (art. 31 comma 5 secondo periodo Dl 69/2013) per i quali la normativa prevede uno stretto collegamento con l'appalto e che non possono quindi essere condivisi per l'utilizzo in altri procedimenti amministrativi.

  • Accesso all'applicativo web per la condivisione dei DURC ►►

 

Condividi
Aggiornato al:
04.12.2019