DPCM 08/07/2014 - Interventi di adeguamento sismico su edifici scolastici pubblici

Contributi per la messa in sicurezza degli edifici scolasticiIl Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile del 08/07/2014, pubblicato sulla G.U.R.I. n. 241 del 16/10/2014, recante "Modalità di attivazione del Fondo per interventi straordinari della Presidenza del Consiglio dei Ministri, istituito ai sensi dell'art. 32-bis del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269 convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, ed incrementato con la legge 24 dicembre 2007, n. 244", ha assegnato alla Regione Toscana per interventi di adeguamento strutturale ed antisismico di edifici scolastici pubblici una quota pari a Euro 1.307.304,57 per l'annualità 2012 e una quota pari a Euro 1.307.304,57 per l'annualità 2013.

Inoltre, il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 14/05/2012, pubblicato sulla G.U.R.I. n. 210 del 08/09/2012, ha stabilito il mantenimento nella disponibilità della Regione Toscana dell'importo pari a Euro 415.631,98 (risorse della Ordinanza P.C.M. 3728/2008) per l'attivazione di un nuovo intervento con le stesse finalità previste dall'art. 2 , comma 276, della Legge 24 dicembre 2007, n. 244.

Come già per i Fondi delle annualità precedenti, sono finanziabili gli interventi di adeguamento strutturale ed antisismico degli edifici scolastici pubblici e la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici, nei casi in cui sia indispensabile sostituire quelli esistenti ad elevato rischio sismico per i costi eccessivi dell'adeguamento rispetto alla nuova costruzione o per obiettive e riconosciute situazioni di rischio areale (instabilita' di versante, pericolo di alluvioni o inondazioni), che richiedano la demolizione dell'esistente e la ricostruzione, eventualmente in altro sito.


Individuazione degli interventi

Per la proposta di Piano degli interventi da finanziare con le suddette risorse - da trasmettere al Dipartimento della Protezione Civile - la Regione Toscana ha proceduto all'indizione di un Bando di selezione approvato con Decreto dirigenziale n. 6162 del 19/12/2014 (pubblicato sul BURT n. 1 del 08/01/2015 parte terza) sulla base dei requisiti stabiliti dalla Delibera G.R.T. n. 1154 del 09/12/2014 .

Tra i requisiti di ammissibilità era richiesto che per gli edifici fossero state effettuate le Verifiche tecniche di cui all'Ordinanza P.C.M. 3274/2003 e che fossero ubicati in Comuni presenti nell'allegato 7 di cui all'Ordinanza C.D.P.C. 52/2013.

Il Decreto dirigenziale n. 1217 del 23/03/2015 ha approvato la graduatoria degli edifici ammissibili e l'elenco degli interventi da inserire nella proposta di Piano.

Assegnazione delle risorse

Il Piano della Regione Toscana ha previsto il finanziamento dei seguenti interventi per l'intero importo disponibile:

Scuola elementare e media "G. Santini" - Edificio A

Castiglione di Garfagnana (LU)

Euro 474.885,24

Scuola elementare e media "G. Santini" - Edificio B

Castiglione di Garfagnana (LU)

Euro 489.189,96

Scuola primaria "G. Mazzini" - Edificio B

Rufina (FI)

Euro 552,500,00

Scuola materna "Il melograno"

Sansepolcro (AR)

Euro 298.350,00

Scuola elementare "Teresa Moroni"

Cantagallo (PO)

Euro 690.200,00

Scuola elementare e media "Alcide De Gasperi" - Palestra

Cutigliano (PT)

Euro 436.900,00

Scuola materna - Edificio A

Pontassieve (FI)

Euro 88.215,91

 

TOTALE

Euro 3.030.241,11

 

A seguito dell'approvazione dei Piani delle Regioni da parte dell'apposita Commissione mista (costituita ai sensi dell'art. 3 comma 7 dell'O.P.C.M. n. 3728), il Decreto P.C.M. 15 settembre 2015 di assegnazione delle risorse è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 270 del 19/11/2015, data dalla quale decorre la tempistica prevista per la realizzazione degli interventi.

Aggiornato al:
30.10.2020
Article ID:
12238567