Aggiornamento in: Ambiente Rifiuti

Documenti inerenti la precedente fase di adozione del PRB

Il 19 dicembre 2013 il Consiglio regionale con propria deliberazione n. 106 ha adottato il "Piano regionale di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati (PRB)".

Condividi

Il 19 dicembre 2013 il Consiglio regionale con propria deliberazione n. 106 ha adottato il "Piano regionale di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati (PRB)".

Il PRB, redatto secondo quanto indicato dalla legge regionale 25/1998 e dal decreto legislativo 152/2006, è lo strumento di programmazione unitaria attraverso il quale la Regione definisce in maniera integrata le politiche in materia di prevenzione, riciclo, recupero e smaltimento dei rifiuti, nonché di gestione dei siti inquinati da bonificare.

Chiunque può prendere visione del Piano e consultare la documentazione anche presso l'Ufficio relazioni con il pubblico (URP) del Consiglio regionale - via de' Pucci n. 24/ r - 50122 Firenze, numero verde 800 401 291, numero verde per sordi 800 100 233 - nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.15 alle ore 14.00, il giovedì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 16.00, entro il 17 marzo 2014.

A partire dal 15 gennaio 2014, data di pubblicazione sul BURT (BURT n. 2 – Parte Seconda) degli avvisi che comunicano l'avvio delle consultazioni previste sia dalla  legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 (Norme per il governo del territorio) che dalla legge regionale 12 febbraio 2010, n. 10 (Norme in materia di valutazione ambientale strategica, VAS, di valutazione di impatto ambientale, VIA, e di valutazione di incidenza) chiunque può far pervenire, entro il termine di sessanta giorni e quindi entro il 17 marzo 2014, osservazioni in merito inviandole secondo le seguenti modalità:

Per quanto concerne la l.r. 1/2005, alternativamente:

  • per via telematica:
    • le pubbliche amministrazioni Toscane iscritte all'indice IPAR (Indice delle Pubbliche Amministrazioni di Regione Toscana) tramite il sistema informatico InterPro;
    • i privati cittadini, le associazioni o le imprese, tramite identificazione del richiedente attraverso il sistema informatico regionale denominato Ap@ci, un sistema web che consente di inviare documentazione in formato digitale, avere conferma dell'avvenuta consegna e ricevere l'informazione dell'avvenuta assegnazione del numero di protocollo da parte del Consiglio regionale. In questo caso selezionare nel menu del portale Ap@ci "Consiglio regionale Toscana" ed inviare copia sottoscritta delle osservazioni;
    • tramite una propria casella di posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo:  consiglioregionale@postacert.toscana.it,  purché le relative credenziali di accesso siano state rilasciate previa identificazione del titolare anche per via telematica e ciò sia attestato dal gestore del sistema nel messaggio o in un suo allegato. In questo caso inviare copia sottoscritta delle osservazioni; fa fede la data di invio.
  • con lettera raccomandata AR al Presidente del Consiglio regionale - Via Cavour 2 - 50129 Firenze; fa fede la data del timbro postale di partenza;
  • a mano, direttamente presso l'Ufficio Archivio e protocollo del Consiglio regionale, Via Cavour, 4 Firenze, dal lunedì al venerdì, in orario 9,00 -13,00.

Per quanto riguarda la l.r. 10/2010:

avendo cura, in tutti casi sopra indicati, di indirizzare le osservazioni a entrambi i seguenti due destinatari:

  • Autorità competente per la VAS: Presidente del NURV della Regione Toscana, piazza dell'Unità n. 1 - 50123 Firenze
  • Settore Rifiuti e bonifica dei siti inquinati (D.G. Politiche ambientali, energia e cambiamenti climatici), via di Novoli n. 26 - 50127 Firenze
     

Di seguito si riportano gli atti e i documenti costituenti il PRB che il Consiglio regionale ha adottato

Deliberazione al Consiglio Regionale 19 dicembre 2013, n. 106 >>

Allegato A - Piano Regionale di gestione dei Rifiuti e Bonifica dei siti inquinati (PRB):
Il PRB è composto dai seguenti elaborati

Parte Prima - Sezione CONOSCITIVO-PROGRAMMATICA - Obiettivi e linee di intervento >>

relativi allegati:

  • Allegato di Piano – 1 – Quadro normativo e conoscitivo >>
  • Allegato di Piano – 2 – Programma regionale di prevenzione (lett. r dell'articolo 199 del d.lgs. 152/2006) >>
  • Allegato di Piano – 3 – Programma regionale per la riduzione dei rifiuti urbani biodegradabili da collocare in discarica (lett. o bis) dell'articolo 9, comma 1 della l.r. 25/1998) >>
  • Allegato di Piano – 4 – Criteri localizzativi di nuovi impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti (lett. e) articolo 9, comma 1, della l.r. 25/1998) >>
  • Allegato di Piano – 5 – Standard di qualità del servizio (lett. g bis dell'articolo 9 comma 1 della l.r. 25/1998) >>
  • Allegato di Piano – 6 – Bonifiche: Modello "Multicriteria" di calcolo per la classificazione dei siti da bonificare >>
  • Allegato di Piano – 7 – Bonifiche: Aspetti tecnici e progettuali >>
  • Allegato di Piano – 8 – Bonifiche: Guida all'articolazione progettuale delle bonifiche dei siti inquinati >>
  • Allegato di Piano – 9 – Decontaminazione e smaltimento degli apparecchi e dei PCB in attuazione del decreto legislativo 209/1999 e della direttiva 69/59/CE >>


Parte Seconda - Sezione VALUTATIVA, Quadro delle valutazioni (Allegato B) >>

RISOLUZIONE n. 229 approvata nella seduta del Consiglio regionale del 19 dicembre 2013 collegata alla deliberazione 19 dicembre 2013, n. 106 >>

I documenti che accompagnano invece il PRB per quanto concerne la VAS, Valutazione Ambientale Strategica (articolo 8 comma 6 della l.r. 10/2010), sono i seguenti:


Fanno inoltre parte degli elaborati di piano adottati dal Consiglio regionale anche i seguenti documenti:

  • Relazione del Responsabile del Procedimento, redatta ai sensi dell'art. 16 della legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 "Norme per il governo del territorio" (Allegato E) >>
  • Rapporto del Garante della comunicazione, redatto ai sensi dell'art. 7 del Regolamento di attuazione degli articoli 19 e 20 della l.r. 1/2005 emanato con decreto del Presidente della Giunta regionale 1 agosto 2006, n. 39/R" (Allegato F) >>
Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
25.10.2019
Article ID:
5101950