Cooperazione internazionale, al via la conferenza regionale

Condividi
Due giorni di lavori su iniziativa della Regione all'Istituto degli Innocenti
Si terrà domani e dopodomani a Firenze la VII conferenza regionale sulla cooperazione internazionale. Saranno due giorni intensi di lavori, che saranno ospitati presso la sede dell’Istituto degli Innocenti in piazza della Santissima Annunziata, e vedranno la presenza di autorevoli ospiti di livello internazionale oltre a tutti i protagonisti del “sistema Toscana” della cooperazione. I lavori saranno introdotti, domani mattina alle 9,30, da una relazione dell’assessore alla cooperazione internazionale della Regione Toscana, Massimo Toschi. Fra gli interventi della mattinata è previsto anche quello di Alain Economides, capo di gabinetto del Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, che farà il punto sulla cooperazione italiana allo sviluppo. Sempre in mattinata il professor Nicola Bellini della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa farà il punto sul vasto panorama di relazioni internazionali costruito dalla Toscana in tutti i suoi territori e la dottoressa Maria Josè Caldes dell’ospedale Meyer su quello della cooperazione internazionale sanitaria. Domani in mattinata è prevista anche la presenza del Ministro della Sanità Eritreo Saleh Meky, nell’ambito dello spazio dedicato al programma operativo sull’Africa. Nel promeriggio, dalle 14 in poi, saranno affrontati i temi della cooperazione decentrata italiana, con Stefano Cacciaguerra del Ministero degli Esteri, quello del programma operativo Europa, con la presenza del sindaco di Scutari, Lorenc Luka, a cui farà seguito la presentazione di un volume di sintesi sull’esperienza della rete e del programma SEENET, cui partecipa la Regione Toscana, insieme a 5 regioni italiane e 7 paesi dei Balcani. Sempre nel pomeriggio di domani si parlerà di Mediterraneo e Medioriente, con Cesare Ragaglini, del Ministero degli Esteri, e con l’illustrazione del programma operativo Mediterraneo e Medioriente, del programma Enpi Mediterraneo con Anna Catte della Regione Sardegna. I lavori si concluderanno dopo la presentazione del volume che raccoglie le attività di cooperazione della Regione Toscana con l’UNDP, il programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo, con la presenza di Giovanni Camilleri, che ne è il coordinatore. Venerdì 4 luglio, all’inizio della mattinata, i temi in scaletta riguardano l’Asia e l’America Latina. Seguirà il tema della cooperazione territoriale, con Josè Luis Rhi Sausi, del Cespi di Roma, e la cooperazione europea allo sviluppo, con la presenza di Stefano Manservisi, responsabile della direzione generale per lo sviluppo della Commissione Europea. Infine altre due relazioni su: il ruolo delle Ong e della società civile nella cooperazione, con Fabio Laurenzi per il coordinamento delle Ong toscane; i partenariati per la riconciliazione con il professor Andrea de Guttry della scuola superiore Sant’Anna di Pisa. Le conclusioni, intorno alle 13,30, saranno dell’assessore regionale alla cooperazione internazionale Massimo Toschi. Per i giornalisti è previsto un briefing con l’assessore regionale alla cooperazione internazionale Massimo Toschi nella giornata di domani, 3 luglio, intorno alle ore 13.
Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
02.07.2008