Comunicato 5 agosto: le comunicazioni dovute per contratti ex "sottosoglia"

Condividi

In riferimento alle nuove modalità di trasmissione delle informazioni relative ai contratti di importo compreso fra 40 e 150mila euro (cd. ex "sottosoglia") ed al fine di un corretto utilizzo delle nuove funzionalità Sitat, l'Osservatorio regionale dei contratti pubblici specifica che:

Per i Contratti parzialmente esclusi di cui artt. 19, 20, 21, 22, 23,  24 e 26 del DLgs n. 163/2006 è dovuta:
a)  la comunicazione nella modalità (o "scheda") semplificata dei  dati relativi all´aggiudicazione ed alla stipula del contratto per  tutti:
1) gli appalti pubblicati a far data dal 1 gennaio 2013;
2) gli appalti pubblicati antecedentemente al 1 gennaio 2013 nei casi in cui sia previsto impiego di manodopera ai sensi dell´art.11 del DPGR 45/R/2008 e s.m.i.;
b) la comunicazione nella modalità (o "scheda") semplificata dei  dati relativi all´inizio ed alla conclusione dell´intervento per  tutti gli appalti in cui sia previsto impiego di manodopera ai
sensi dell´art.11 del DPGR 45/R/2008 e s.m.i.;

Per i Contratti "non esclusi" per i quali non sia stata ancora  trasmessa l´informazione relativa all´aggiudicazione, ivi compresi  quelli relativi ad appalti pubblicati antecedentemente al 1 gennaio
2013, è dovuta:
1) la comunicazione nella modalità (o "scheda") completa dei dati relativi all´aggiudicazione;
2) la comunicazione dei dati relativi alle successive fasi di inizio,  conclusione e collaudo, ed ai successivi eventi (subappalti, varianti, sospensioni, accordo bonario, stanza di recesso ed ulteriori inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro di cui all´all.B del Dpgr n. 45/R/2008) dell´iter di esecuzione del contratto per i contratti dei settori ordinari nonché per i contratti dei settori speciali che prevedano impiego di  manodopera;

Per i Contratti "non esclusi" relativi ad appalti pubblicati a far data dall' 1 gennaio 2013 per i quali sia già stata trasmessa la comunicazione dei dati relativi all´aggiudicazione in modalità semplificata, è dovuta:
1) l´integrazione dei dati mancanti nella modalità (o "scheda")  completa - all´interno della quale quelli già comunicati sono stati trasferiti - dei dati relativi all´aggiudicazione;
2) la comunicazione dei dati relativi alle successive fasi di inizio, conclusione e collaudo, ed ai successivi eventi (subappalti,  varianti, sospensioni, accordo bonario, stanza di recesso ed  ulteriori inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro di cui all´all.B del Dpgr n. 45/R/2008) dell´iter di esecuzione del contratto per i contratti dei settori ordinari nonché per i contratti dei settori speciali che prevedano impiego di  manodopera;

Per tutti i Contratti relativi ad appalti pubblicati antecedentemente  all' 1 gennaio 2013 per i quali sia stata già trasmessa la comunicazione relativa all´aggiudicazione ed alla stipula del contratto con la modalità "semplificata" restano in vigore le  precedenti disposizioni:
1) se tali contratti non prevedono impiego di manodopera niente è ulteriormente dovuto;
2) se tali contratti, ivi compresi i contratti esclusi, prevedono impiego di manodopera resta dovuta la comunicazione in modalità semplificata relativa all´inizio ed alla conclusione dell´intervento.

Aggiornato al:
03.04.2015
Article ID:
1251221