Comune di Piteglio (Pt)

Località della strage Calamecca data 19, 20, 21, 22, 25 settembre 1944



Elenco delle vittime

15 vittime

19 settembre: (nelle proprie abitazioni in Calamecca)
Biagi Elide, 55
Cioletti Ernesto, 69
Piastrelli Ersilia, 88
(loc. Sasso delle Fati):
Biondi Maria, 52
Pelleschi Margherita, 18

20 settembre:(sul greto del torrente Pescia)
Pocci Agenore, 64
Pocci Oscar, 14
Pocci Silvano, 12
Zini Littorio, 85
Ducceschi Ezilda

21 settembre (sul greto del torrente Pescia):
Finocchi Rosa, 67

22 settembre (sul greto del torrente Pescia):
Pelleschi Angela, 63
Lucini Luisa, 20

25 settembre (loc. Macchia Antonini):
Biagi Luisa, 22 anni

Descrizione

Il 3 settembre, nel momento della ritirata, come di consueto le truppe tedesche diramano un ordine di evacuazione del territorio del comune di Piteglio. Rimangono soltanto una cinquantina di persone, alloggiate in una serie di capanne e rifugi nei pressi del torrente Pescia. L'ordine di evacuazione li espone così alla violenza della "ritirata ggressiva".
I reparti tedeschi attraversano infatti il territorio del comune e le varie località nei dintorni di Piteglio a partire dal 19 settembre, e le uccisioni avvengono nei sei giorni successivi, prima che la zona venga completamente abbandonata.
Responsabili
Sono probabilmente alcune pattuglie della 16a Divisione SS "Reichsfuhrer", che dopo aver lasciato la zona di Apuania si sta dirigendo verso il valico appenninico e il bolognese, a commettere queste ripetute violenze.

Aggiornato al:
04.02.2009
Article ID:
581872