Commissione UE lancia consultazione per eliminare ostacoli fiscali legati a investimenti transfrontalieri in capitale di rischio aperta fino al 5 novembre

Il 3 agosto  la Commissione europea ha lanciato una consultazione per raccogliere esempi concreti di problemi di fiscalità diretta  che si verificano quando il capitale di rischio viene investito a livello transfrontaliero. A causa di discrepanze tra i sistemi fiscali dei 27 paesi membri, i fondi di capitale di rischio devono infatti affrontare il problema  della  doppia imposizione, nonché l'incertezza giuridica e amministrativa quando sono investiti a livello transfrontaliero. Questi problemi potrebbero ostacolare il pieno sviluppo del mercato del capitale di rischio in Europa e quindi compromettere l'erogazione di finanziamenti alle PMI innovative dell'UE.
L'obiettivo della consultazione pubblica è quello di trovare esempi concreti di problemi di imposte dirette e di valutare l'impatto di questi problemi in termini di costi aggiuntivi per gli investitori e le PMI nell'Unione europea. La Commissione chiede anche suggerimenti da parte sulle soluzioni praticabili per risolvere tali problemi. Su questa base, la Commissione sarà in grado di decidere se vi è la necessità per l'UE a livello di soluzioni per risolvere i problemi e di sviluppare la risposta politica più appropriata entro il 2013. La Commissione ha invitato tutte le parti interessate, compresi i singoli cittadini, le imprese e le organizzazioni imprenditoriali, le amministrazioni fiscali e professionisti del settore fiscale in ambito accademico, a fornire le loro opinioni entro il 5 novembre 2012.

Comunicato stampa
http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/12/881&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en

Aggiornato al:
06.12.2012
Article ID:
172325