Citta` come motori di sviluppo economico
Progetti e investimenti con il nuovo programma europeo CReO

  
Le città giocano un ruolo di primo piano per la crescita della competitività e per la promozione di uno sviluppo sostenibile e partecipato. La nuova programmazione comunitaria 2007-2013 ha indicato come punti di forza anche i progetti integrati di sviluppo urbano sostenibile. Città come veri e propri hub della conoscenza e nodi di sviluppo della regione.
La strategia di Lisbona ha messo in primo piano il potenziale di sviluppo delle città e il nuovo programma europeo POR CReO 2007-2013 della Toscana coglie questa indicazione destinando una quota importante di risorse ai progetti integrati urbani.
 
'Città motore di sviluppo economico' è il titolo del convegno dedicato alle città e alla nuova programmazione comunitaria in agenda il 21 novembre. L'iniziativa è promossa dal Comune di Arezzo, dalla Provincia di Arezzo, dall'Anci Toscana e dalla Regione Toscana. I lavori, che andranno avanti per l'interera giornata, si svolgono nel palazzo della Prefettura di Arezzo.
 
A confronto amministratori pubblici, dirigenti del Ministero dello sviluppo economico, della Regione e degli enti locali, economisti, esperti e studiosi delle realtà urbane, ricercatori, docenti universitari, esponenti del sistema bancario. Dalla Francia, dalla Spagna e dall'Italia il racconto di alcune esperienze di progettazione integrata complessa di politiche urbane come ad esempio i casi di Lille, Valencia, Firenze, Prato, Livorno e Carrara. Sulle indicazioni della strategia di Lisbona è previsto un intervento introduttivo in videoconferenza del vicepresidente della Commissione Europea Franco Frattini. Sulle risorse endogene, materiali e immateriali, delle aree urbane e sulle nuove opportunità di sviluppo si soffermerà l'intervento dell'assessore regionale allo sviluppo economico Ambrogio Brenna.
 
Nella sessione della mattina, oltre alla presentazione dei casi delle sei città europee,  vengono affrontati i temi delle risorse, le metodologie di progettazione, i processi di pianificazione, gli indicatori, gli strumenti di analisi e di comparazione.
Nella sessione pomeridiana confronto sui temi della valutazione dei progetti, delle risorse disponibili e sul nuovo ruolo della BEI (Banca Europea Investimenti), sulla qualità delle proposte progettuali e sulla contestualizzazione degli interventi nell'ambito della città policentrica. 
 
Scarica il programma del convegno

Condividi
Aggiornato al:
26.10.2010
Article ID:
314948