Censimento Industria e servizi 2011, in Toscana crescita imprese sotto la media nazionale


Al 31 dicembre 2011 in Toscana sono 330.917 le imprese, 586 le istituzioni pubbliche e 23.899 le istituzioni non profit, ed occupano complessivamente 1.237.565 addetti di cui 1.094.795 (pari al 88,4%) sono impiegati nelle imprese, 102.760 (8,3%) nelle istituzioni pubbliche e il 3,4% nelle istituzioni non profit. Il settore non profit risulta nel periodo 2001-2011 il più dinamico del sistema produttivo toscano con incremento considerevole sia di istituzioni (+30%), sia di addetti (+42,7%). Il numero delle imprese è cresciuto invece di appena il +5,7% (contro il +8,4% del dato nazionale)  e quello dei loro addetti solo +1,5%. Si registra inoltre una diminuzione significativa del numero delle istituzioni pubbliche -18,6% (-21,8% a livello nazionale) e dei loro addetti  (Grafico 1), in parte determinata dai provvedimenti  normativi e dagli interventi di razionalizzazione attuati negli ultimi anni nel settore pubblico. Questi i principali dati del 9° Censimento industria e servizi, istituzioni e non profit, dffusi da Istat, che riguardano la Toscana (scarica le 10 tavole dati in unico file .xls).
Il piano Istat di diffusione delle informazioni censuarie prevede più fasi nel corso del 2013, in particolare ad ottobre saranno disponibili i dati relativi alle unità locali. I dati disaggregati a livello territoriale sono disponibili nel data warehouse Istat: http://dati-censimentoindustriaeservizi.istat.it/

L'analisi della composizione degli addetti complessivi per attività economica (Grafico 2) conferma la tendenza alla terziarizzazione con il calo dell'occupazione nell'industria e costruzioni (-68 mila addetti in totale) e l'aumento significativo degli addetti nel settore del commercio, alberghi e ristorazione (+34 mila) e dei servizi alle imprese (+38 mila). In linea con la riduzione delle Istituzioni pubbliche, diminuiscono gli addetti nel settore della Pubblica amministrazione (al netto dell'Istruzione), mentre aumentano nella sanità e assistenza sociale, peraltro grazie essenzialmente al comparto del non profit e delle imprese. (Prospetto 1).

Grafico 1. Unità giuridico-economiche e addetti. Toscana e Italia. Censimenti 2011 e 2001, variazioni percentuali (Fonte: ISTAT Censimento industria e servizi, istituzioni e non profit)



Grafico 2. Addetti per settore di attività economica. Toscana. Composizione percentuale -  Censimento 2011 (Fonte: ISTAT Censimento industria e servizi, istituzioni e non profit)



Prospetto 1. Addetti per settore di attività economica in Toscana. Variazioni assolute e percentuali 2011/2001. (Fonte: ISTAT Censimento industria e servizi, istituzioni e non profit)

Settori di attività economica

Imprese

Istituzioni pubbliche

Istituzioni non profit

Totale

Diff. Ass.

Var. %

Diff. Ass.

Var. %

Diff. Ass.

Var. %

Diff. Ass.

Var. %

 

Variazioni assolute e percentuali 2011/2001

Attività agricole

-2.601

-36,8

-67

-100,0

-435

-97,8

-3.103

-40,9

Industria e costruzioni

-68.243

-14,7

0

-

-59

-98,3

-68.302

-14,7

Commercio, alberghi e ristorazione

34.168

11,7

0

-

-167

-80,3

34.001

11,6

Servizi alle imprese

38.278

16,1

-603

-79,1

660

101,5

38.335

16,1

Pubblica Amministrazione (al netto dell'istruzione)

0

-

-3.207

-7,5

0

-

-3.207

-7,5

Istruzione

228

6,0

355

3,7

3.780

88,6

4.363

24,7

Sanità e assistenza sociale

7.732

36,0

69

0,1

7.899

50,8

15.700

17,6

Altri servizi

6.169

11,9

-1.164

-56,1

289

4,2

5.294

8,7

Totale

15.731

1,5

-4.617

-4,3

11.967

42,7

23.081

1,9

 

ALF


 

Aggiornato al:
30.10.2015
Article ID:
2049900