Bando Progetti di promozione della cultura della legalità nelle scuole toscane. Anno scolastico 2023/2024

Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica

BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

02 agosto 2023

Numero e parte del BURT

n. 31, parte III

Data di scadenza presentazione domande

16 ottobre 2023

Il bando è finalizzato all’erogazione di contributi per programmi di attività e progetti realizzati dagli Enti del terzo settore sui temi della legalità, dell’impegno sociale, della cittadinanza attiva, rivolti alle studentesse e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della Toscana, per le finalità della l.r. 11/1999 (Promozione della cultura della legalità democratica) da realizzarsi durante l’anno scolastico 2023/2024, in attuazione delle indicazioni contenute nella deliberazione della Giunta regionale Toscana n. 787 del 10 luglio 2023.

Le attività previste si sviluppano in coerenza con gli obiettivi di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, e in particolare si inseriscono all'interno di Giovanisì+, l’area del progetto regionale dedicata a temi come partecipazione, cultura, sociale e sport. Il presente Bando è pubblicato anche sulle pagine web del progetto Giovanisì.

Limitazioni dovute all’emergenza epidemiologica da COVID-19.
I programmi di attività finanziati sono realizzati nel rispetto delle eventuali limitazioni dovute alla pandemia da COVID-19, in conformità con le ordinanze del Presidente della Regione Toscana e con la normativa nazionale. 

Contenuti, obiettivi, caratteristiche.
Sono ammissibili a contributo i progetti finalizzati alla realizzazione e/o allo sviluppo di iniziative di educazione alla legalità e al contrasto delle mafie di cui all’articolo 3, comma 1, lettera f), della legge 92/2019 (Insegnamento educazione civica), aventi uno o più tra i seguenti contenuti, obiettivi, caratteristiche:

a) la conoscenza del fenomeno mafioso, della corruzione e delle forme di criminalità e illegalità ad esso collegate in rapporto alla realtà regionale;
b) il ricordo delle vittime della strage di Via dei Georgofili, memoria degli eventi storici e giudiziari che hanno caratterizzato il periodo delle stragi mafiose, e conseguente impegno alla promozione e diffusione dei valori della legalità e della lotta alle mafie;
c) la risposta delle istituzioni alla criminalità organizzata e mafiosa, le leggi antimafia, le attività di prevenzione e di contrasto, i beni confiscati e le esperienze di riutilizzo sociale;
d) il contrasto civile e culturale alla penetrazione nel corpo sociale delle logiche e delle pratiche mafiose e corruttive, mediante:
d1) l’educazione al rispetto delle regole di convivenza, al rispetto dei diritti, della libertà e della dignità delle persone;
d2) la promozione della partecipazione democratica e della cittadinanza attiva da parte dei ragazzi, conoscenza delle istituzioni e del loro funzionamento;
d3) la valorizzazione dei momenti istituzionali di rappresentanza giovanile, come consigli comunali dei ragazzi, consulte giovanili, ecc.;
d4) la valorizzazione delle forme non convenzionali di rappresentanza e partecipazione giovanile;
e attività di studio e di approfondimento sui temi di cui alle lettere a), b), c), d).

Soggetti beneficiari.
Enti del Terzo settore di cui al decreto legislativo 117/2017, nonché le associazioni, le organizzazioni e gli enti di carattere privato diversi dalle società, non iscritti al Registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS), costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, le cui attività, come risultanti dallo statuto o dall’atto costitutivo, rientrano tra quelle di interesse generale previste dall’articolo 5 del decreto legislativo medesimo e sono coerenti con il perseguimento delle finalità di cui alla l.r. 11/1999

Destinatari.
Le studentesse e gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della Toscana.

Tempi di realizzazione.
I programmi di attività e i progetti dovranno essere realizzati entro il 31 agosto 2024.

Copertura finanziaria
ll Bando trova copertura finanziaria per € 81.045,40 sul bilancio 2023 e per € 75.000,00 sul bilancio 2024. La misura massima del contributo concedibile è di 25.000,00 euro per i progetti che prevedono almeno 20 scuole partner, di 20.000,00 euro per i progetti che prevedono almeno 16 scuole partner, di euro 15.000,00 per i progetti che prevedono almeno 12 scuole partner, di euro 10.000,00 per i progetti che prevedono almeno 8 scuole partner, e di euro 5.000,00 per i progetti che prevedono almeno 4 scuole partner. Per scuole si intendono le scuole pubbliche e le scuole paritarie; negli istituti comprensivi e negli istituti di istruzione secondaria superiore sono considerate le singole scuole, identificate con specifico codice, di diverso grado e/o di diverso ordine che li compongono.

Scadenza per la presentazione delle domande: 16 ottobre 2023

Documenti
Approvazione della graduatoria, impegno di spesa e liquidazione della prima parte dei contributi (Decreto n. 27045 del 12-12-2023).
Approvazione del bando e della modulistica (Decreto n.16039 del 19-07-2023)
    • Bando (Allegato A)
    • Allegato B – Modello di domanda (file .odt)
    • Allegato C - Modello scheda di progetto (file .odt)
    • Allegato D – Modello Dichiarazione di partenariato (file .odt)
    • Allegato E - Modello relazione finale  (file .odt)
    • Allegato F1 - Modello tabella rendicontazione TITOLARE (file .odt)
    • Allegato F2 - Modello tabella rendicontazione PARTNER (file .odt);
    • Allegato G - Modello attestazione spese personale (file .odt)
    • Allegato H - Modello di dichiarazione sostitutiva di esenzione DURC (file .odt)

Informazioni.
Struttura regionale competente alla gestione operativa bando: Settore Affari istituzionali e delle autonomie locali e cultura della legalità della Direzione generale della Giunta regionale.
- Responsabile del procedimento: Incarico di elevata qualificazione “Cultura della legalità”.
- Recapito mail: cld@regione.toscana.it, tel. 0554382249 - 0554385428

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
22.12.2023
Article ID:
162582318

Aggiornamenti

Vedi tutti

4 Aprile 2024 ore 9:30, Palazzina Reale, Piazza Stazione 50, Firenze c/o Fondazione Architetti Firenze (1° piano)

Festa della legalità 2023

30° anniversario, 26-27 maggio 2023

Diritti Legalità

Immagini e registrazioni audio dalle scuole per il 30° anniversario della Strage di Via dei Georgofilli

Concessione dei contributi regionali di cui all’articolo 5 quater, comma 2, della legge regionale 11/1999, per il periodo gennaio 2025-agosto 2025

Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica

Contributi per iniziative e progetti che favoriscono la partecipazione dei giovani ai campi antimafia. Scadenza per presentare le domande: 8 settembre 2023.

Contributi regionali per l'anno 2023 per la promozione della cultura della legalità democratica

Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica