Bando per una sovvenzione diretta alle cooperative agricole e a consorzi forestali a sostegno dei processi di innovazione

La Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 16063  del 28 settembre 2020, ha approvato il bando per la concessione di una sovvenzione diretta alle cooperative agricole ed ai consorzi forestali


BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

21 ottobre 2020

Numero e parte del BURT

43 parte III

Data di scadenza presentazione domande

01 febbraio 2021

La Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 16063  del 28 settembre 2020, ed in applicazione della Delibera di G.R. n. 1123 del 3 agosto 2020, con la quale, la Regione Toscana, ha deciso di sostenere, i processi di innovazione nei settori della cooperazione agricola e forestale, ha approvato il bando per la concessione di una sovvenzione diretta alle cooperative agricole ed ai consorzi forestali.


La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 20741 del 17 dicembre 2020 ha prorogato al 1 febbraio 2021 la scadenza per la presentazione delle domande di aiuto sul Bando per la concessione di una sovvenzione diretta alle cooperative agricole e ai consorzi forestali per interventi a sostegno dei processi di innovazione.

La dotazione finanziaria dell'intervento per il 2020, attivato con fondi regionali, è di 300 mila €, mentre per il biennio 2021/2022 sono stati stanziati sul Bilancio Regionale ulteriori 430 mila €.

Il sostegno è concesso esclusivamente per le operazioni inerenti la fase pre-competitiva. Quelle, cioè, che precedono l’uso commerciale di prodotti, processi e tecnologie, considerati innovativi per il settore di riferimento e sviluppati anche mediante iniziative di cooperazione.

Le operazioni sovvenzionabili dovranno avere, come finalità, il miglioramento dei processi tecnologici produttivi di lavorazione e di trasformazione dei prodotti agricoli e forestali, dell’impatto ambientale degli stessi, ma anche la riorganizzazione del processo produttivo delle filiere interessate (vitivinicola, olivicola,ortofrutticola, cerealicola e forestale).

Le risorse del bando sono state recuperate a seguito della dismissione di partecipazioni societarie, da parte della Regione, in alcune cooperative agricole e forestali della Toscana.
L’Ente Regionale, infatti, in attuazione della legge “MADIA”, ha provveduto alla individuazione delle società ritenute “non strategiche ai fini istituzionali”, ma al tempo stesso ha deciso di cominciare ad investire subito le risorse recuperate, mediante la pubblicazione, appunto, di questo primo bando che premia i processi di innovazione delle cooperative agricole e dei consorzi forestali.

 

 

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
22.12.2020
Article ID:
25839473