Bandi sottomisura 10.1: scadenza prorogata al 10 aprile e integrazioni


La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 3659 del 27 marzo 2017 ha postitcipato dal 31 marzo al 10 aprile 2017 il termine per presentare la domanda di aiuto per i 4 bandi della sottomisura 10.1 "Pagamenti agro-climatico ambientali" approvati con decreto dirigenziale n. 548 del 20 gennaio 2017:

Inoltre sono state apportate alcune modifiche ai requisiti di accesso e viene introdotta  la sospensione dei pagamenti alla luce delle disposizioini regionali in merito alla regolarità del beneficiario in materia di lavoro:

Il paragrafo 2 dei bandi 10.1, 10,2. 10.3 e 10.5 è integrato con il testo seguente:
"Sono esclusi dal sostegno coloro che nei dieci anni precedenti alla data di pubblicazione del
bando, sono stati  condannati  (legale  rappresentante)  con sentenza passata  in giudicato  o nei cui confronti sia stato emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione   della   pena   su   richiesta,   ai   sensi   dell'art.   444   c.p.p.   per   violazioni   gravi,definitivamente accertate, secondo la legislazione italiana o risultanti dal certificato  generale del casellario giudiziale o da documentazione equipollente dello Stato in cui sono stabiliti, per uno dei seguenti reati in materia di lavoro ai sensi di quanto disposto dalla Decisione n. 4 del 25/10/2016, (delitti consumati o tentati anche se hanno beneficiato della non menzione):
- omicidio colposo o lesioni gravi o gravissime commesse con violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro (articoli 589 e 590 c.p.; art. 25-septies del D.lgs. 231/2001);
- reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro - articolo 603 bis c.p.;
- gravi violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro (allegato I del D.lgs. 81/2008);
-  reati   in   materia   di   sfruttamento   del   lavoro   minorile   e   altre   forme   di   tratta   di   esseri   umani (D.lgs. 24/2014 e D.lgs. 345/1999);
- reati in materia previdenziale: omesso versamento ritenute operate nei riguardi dei lavoratori,di importo superiore a 10.000 euro (D.lgs. 463/1983); omesso versamento contributi e premi per un   importo   non   inferiore   al   maggior   importo   tra   2.582,26   euro   e   il   50%   dei   contributi complessivamente dovuti (art. 37 L. 689/1981)


Il paragrafo 5 dei bandi 10.1, 10,2. 10.3 e 10.5 è integrato con il testo seguente:
"Ai sensi della Decisione della Giunta regionale n. 4 del 27/10/2016, è prevista la sospensione dei pagamenti quando a carico del richiedente risultano procedimenti penali in corso (anche in ambito extra agricolo) per   i   reati   in   materia   di   lavoro   elencati   al   par.   2   Condizioni   di   ammissibilità   o   quando   il richiedente ha riportato per le medesime fattispecie di reato provvedimenti di condanna ancora non   definitivi;   la   sospensione   permane   fino   alla   conclusione   del   procedimento   penale. Il pagamento del sostegno è definitivamente revocato in caso di sentenza di condanna passata in giudicato."

Il paragrafo 5  dei bandi 10.1.1, 10.1.2 e 10.1.5, è integrato con il testo seguente: "Sulla stessa superficie è concesso un pagamento ad annualità per una sola coltura principale".

 

Aggiornato al:
25.03.2020
Article ID:
14210980