Avviso pubblico per l'assegnazione di contributi a festival di spettacolo dal vivo

Settori della prosa, della danza e della musica. Domande entro il 4 ottobre 2021


BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

15 settembre 2021

Numero e parte del BURT

n. 37 parte terza

Data di scadenza presentazione domande

04 ottobre 2021

Con decreto dirigenziale n. 15439 del 7 settembre 2021 è stato approvato l'avviso pubblico per l’assegnazione di contributi a Festival di spettacolo dal vivo (nei settori della prosa, della danza e della musica). 

Nell’avviso pubblico sono indicati i requisiti (sia del soggetto organizzatore, sia del progetto di festival) necessari per presentare istanza di contributo, la documentazione da allegare e le modalità di trasmissione, la procedura e i criteri di valutazione, le relative tempistiche e ogni altro adempimento connesso al procedimento. 

  • Avviso pubblico (allegato A al d.d. 15439/2021)
     
  • Istanza di contributo e dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà sottoscritte dal legale rappresentante tramite firma digitale o firma autografa (in quest'ultimo caso dovrà essere allegata copia di un documento di identità in corso di validità) (allegato B al d.d. 15439/2021)- [file pdf] [file editabile]
     
  • Scheda soggetto e progetto (allegato C al d.d. 15439/2021)- [file pdf] [file editabile]
     
  • Prospetti di bilancio (allegato D al d.d. 15439/2021) - [file pdf] [file editabile]

L'istanza di contributo e dichiarazione unitamente agli altri allegati (allegati B, C e D), redatti utilizzando esclusivamente l'apposita modulistica scaricabile in formato editabile, devono essere inviati entro e non oltre il ventesimo giorno solare dalla pubblicazione sul BURT del 15 settembre (ovvero entro e non oltre il 4 ottobre 2021) a:

Regione Toscana
Settore “Spettacolo riprodotto. Festival. Politiche per lo sport. Iniziative culturali ed espositive. Rievocazioni”
indicando nell’oggetto “Avviso per il sostegno ai festival di spettacolo dal vivo anno 2021”

attraverso una sola delle seguenti modalità (farà fede il tracciato elettronico di invio della corrispondenza telematica):

I mittenti sono tenuti a verificare l’effettiva ricezione da parte di Regione Toscana attraverso le ricevute di consegna sopra descritte: l’assenza di tali ricevute indica che la comunicazione non è stata presa in consegna dai sistemi regionali.

Responsabile del procedimento:
    • Dr.ssa Elena Pianea

Per informazioni:
lucrezia.pinzani@regione.toscana.it, tel . 055 4382627
patrizia.ricci@regione.toscana.it, tel. 4382668

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
15.09.2021
Article ID:
76817075