Appalti, sistema e servizi SITAT nuovamente attivi dal 3 luglio

Cooperazione dei sistemi informativi: obblighi di pubblicazione sul sito del Ministero assolti utilizzando il SITAT
Condividi
Sistema informativo telematico appalti della Toscana (SITAT)


L'Osservatorio regionale dei contratti pubblici della Regione Toscana comunica che i servizi de Sistema informativo telmatico appalti della Toscana (SITAT), sospeso temporaneamente per un intervento di manutenzione tecnica, è nuovamente attivo dal 3 luglio.

L'intervento di manutenzione tecnica è stato necessario per adeguare l'applicativo alle nuove specifiche ANAC per il monitoraggio dei Contratti pubblici di cui all'art. 213 comma 9 del D.Lgs.50/2016 e per attivare la cooperazione applicativa con il Servizio Contratti Pubblici ai fini di poter assolvere agli obblighi di pubblicità verso il Ministero delle Infrastrutture ai sensi dell'art.29 comma 2 dello stesso Codice

Ecco il comunicato dell'Osservatorio regionale Copntratti pubblici del 3 luglio 2019:

L'Osservatorio regionale dei Contratti pubblici comunica che:

a decorrere dal 3 luglio 2019 gli obblighi di pubblicazione sul sito del Ministero delle Infrastrutture

  • ai sensi del comma 7 art. 21 del decreto legislativo 50/2016 (Redazione e pubblicazione Programma triennale lavori pubblici e Programma biennale forniture e servizi), e
  • ai sensi del comma 2 art. 29 del decreto legislativo 50/2016 (Pubblicazione atti ex comma 1 art.29)

sono da ritenere pienamente vigenti e devono essere assolti, per le stazioni appaltanti di competenza regionale, tramite il sistema SITAT utilizzando le funzionalità già attive ad essi dedicate.

Rimandando per ulteriori specifiche e chiarimenti alla documentazione di supporto, disponibile all'indirizzo:web http://www.regione.toscana.it/-/pubblicazione-atti-e-trasmissione-dati, si ricorda che le funzionalità di SITAT per l'assolvimento degli obblighi di pubblicità degli atti di cui ai commi 1 e 2 dell'art. 29 del Codice consentono, alle stazioni appaltanti interessate, un'alimentazione automatica del proprio profilo del committente (vedi istruzioni operative).


ALF

Aggiornato al:
09.07.2019