Accreditamento strutture sanitarie private

AVVISO

Il sistema di accreditamento toscano delle strutture sanitarie è stato recentemente aggiornato con la modifica del regolamento di attuazione n.79/R del 17 novembre 2016 della legge regionale n.51 del 5 agosto 2009 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi di esercizio e sistemi di accreditamento". Il Dpgr n. 90/R del 16 settembre 2020, introduce delle modifiche, ma non sostituisce il Regolamento. 

Per quanto riguarda l’accreditamento viene introdotto il raggiungimento della minima percentuale del 70 per cento anche per i requisiti aziendali contenuti nell’Allegato D.
Le strutture sanitarie pubbliche e private si adeguano a quanto disposto dal presente regolamento entro un anno dall'entrata in vigore dello stesso.  
Termine massimo adeguamento 30 settembre 2021
Le strutture entro questo termine dovranno inviare l’attestazione dei requisiti generali contenuti nell’Allegato D con la pesatura.

___________________________

  • Sono prorogati al 30 giugno 2021 i termini per l'invio dell'attestazione dei nuovi requisiti di processo della riabilitazione previsti dalla delibera regionale 1509/2020.
    Per chiarimenti contattare i numeri 055 4383311-5343-2841 

Le strutture sanitarie private autorizzate all'esercizio dell'attività sanitaria possono chiedere l'accreditamento istituzionale, quale condizione necessaria per poter lavorare per conto e a carico del Sistema sanitario nazionale.

Ogni struttura sanitaria privata deve, quindi, dimostrare di essere in possesso di determinati requisiti di qualità che consentano l'accreditamento volontario attraverso il quale il soggetto acquisisce lo status di soggetto idoneo ad operare per conto del Servizio sanitario nazionale.
Per operare effettivamente a carico del Servizio nanitario, i soggetti devono contrattare con le relative Aziende sanitarie le prestazioni da mettere a disposizione.
Le strutture sanitarie private che intendono ottenere l'accreditamento per nuove attività già autorizzate o chiedere il rinnovo dell'accreditamento già rilasciato, devono presentare apposita domanda alla Regione.
L'accreditamento ha validità di 5 anni a partire dalla data del decreto di rilascio.
La documentazione presentata dalle strutture sanitarie è sottoposta a controllo secondo procedure definite dalla Legge Regionale n.51/2009.

L'accreditamento istituzionale viene rilasciato a seguito dell'attestazione del possesso dei requisiti organizzativi di livello aziendale (di cui all'all. D al Reg. n.79/R) e dei requisiti di processo, comuni e specifici.

Requisiti di processo comuni e specifici
comuni, chirurgico, medico, oncologico, materno-infantile, emergenza-urgenza, area critica
Delibera della Giunta regionale n.108 del 14 febbraio 2017 ►►
Allegato A - Processi e requisiti

Requisiti di processo specifici
riabilitazione, salute mentale, dipendenze e ambulatoriale

  • Delibera della Giunta regionale n.110 del 14 febbraio 2017 ►►
    Allegato A  - Processi e requisiti ►►
  • Delibera della Giunta regionale n.1509 del 2 dicembre 2019 ►►
    Allegato A  - Nuovi requisiti di processo della riabilitazione ►►

Linee guida per l'attestazione dei requisiti di processo, fonti e standard
Decreto dirigenziale n.2044 del 24 febbraio 2017 ►►
Allegato 1 - Linee Guida ►►
Allegato 2 - Fonti e standard requisiti di processo, comuni e specifici►►

Le strutture sanitarie di nuova istituzione o già esistenti ma che attivano nuovi processi, all'atto di presentazione della domanda di accreditamento attestano i requisiti organizzativi di livello aziendale mentre i requisiti di processo, comuni e specifici, sono attestati dopo almeno sei mesi dall'inizio dell'attività ed entro il termine massimo di dodici mesi (ai sensi di quanto disposto dall'articolo 27, commi 3 e 4 della Legge Regionale n. 51/2009).

Modulistica

  • domanda nuovo accreditamento istituzionale - modello 3 ►►
  • domanda rinnovo accreditamento istituzionale - modello 4 ►►
  • attestazione requisiti di processo dopo almeno 6 mesi attività - modello 5 ►►
  • Attestazione mantenimento requisiti allegato D - modello 6 ►►
  • Liste di autovalutazione requisiti aziendali ►►
  • Manuale requisiti aziendali  ►►
  • Liste di autovalutazione processi ►►

Tutti i modelli per l'accreditamento sono approvati con decreto dirigenziale 15357 del 22/09/2020, con specifico riferimento agli allegati 2, 3 e 4 ►►
L.R. n. 51/2009: approvazione della modulistica per l'attestazione dei requisiti di esercizio delle strutture sanitarie pubbliche ed equiparate, dei modelli di richiesta e rinnovo accreditamento istituzionale, dei modelli di attestazione dei requisiti di processo, del modello di dichiarazione del mantenimento requisiti accreditamento e delle liste di autovalutazione. Revoca decreto dirigenziale n. 1863 del 21 febbraio 2017.

Oneri a carico delle strutture sanitarie private ►►

Domanda
La domanda di accreditamento, comprensiva di marca da bollo, può essere inviata:
- tramite posta elettronica certificata (PEC)  regionetoscana@postacert.toscana.it oppure con le modalità previste dalla procedura web Ap@ci, il sistema che consente di inviare comunicazioni telematiche alla Pubblica Amministrazione Toscana
- per posta, a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno all'indirizzo:

  • Giunta regionale - Regione Toscana
    D.G. Diritti di cittadinanza e coesione sociale
    Settore "Qualità dei Servizi, e reti cliniche"
    Via Taddeo Alderotti 26/N - 50139 Firenze

Nel caso di domanda inviata per posta elettronica, riportare il numero identificativo della marca da bollo nell'apposito riquadro.

Aggiornato al:
28.05.2021
Article ID:
14139906