10 febbraio 2009


Con "Il giorno del ricordo" si vuole ricordare la memoria di tutte le vittime delle foibe e dell'esodo forzato di oltre 250000 italiani dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia. Tra questi ricordiamo Sergio Rusich, antifascista e partigiano, deportato a Flossenburg, impegnato nella difesa della italianità di Pola contro l'annessione alla Juguslavia, profugo a Firenze dove operò come educatore e maestro nelle scuole dell'Isolotto.
Gli insegnanti e gli studenti sono i protagonisti di questa giornata. I percorsi di conoscenza che nelle scuole di Firenze e della Toscana essi vanno attivando sono il modo giusto per onorare la sofferenza di queste genti e favorire una cultura di dialogo e di pace.

 

Giorno del Ricordo, 10 febbraio 2009

Istituto Storico della Resistenza in Toscana, via Carducci 5 - Firenze
Incontro aperto a tutti ma particolarmente indirizzato ai docenti delle scuole


Palazzo Vecchio Salone del Cinquecento, piazza Signoria - Firenze
Incontro con studenti e insegnanti

Aggiornato al:
28.12.2012
Article ID:
285858