Aggiornamento in: Economia Commercio

"Vetrina Toscana a Tavola"

PROGETTO
Condividi

La Toscana si mette in vetrina: sono esposti i saperi ed i sapori, le produzioni tipiche e caratteristiche di una regione cha ha dato e sta dando molto all'arte, all'artigianato, al design e al gusto italiano.

Il progetto Vetrina Toscana a tavola, declinazione del programma regionale Vetrina Toscana (approvato con delibera della Giunta regionale n. 1297/2000) per pensare alle specifiche esigenze dei ristoratori, raccoglie una rete di esercizi che hanno sposato la filosofia del giusto rapporto tra qualità e prezzo, mettendo al centro della loro attività il rispetto per la tradizione e per il cliente.
Un'operazione di marca riservata alle piccole imprese del sistema distributivo regionale per la realizzazione di reti territoriali della ristorazione di qualità-tipicità.
Per dettagli consulta le pagine dedicate  a Vetrina Toscana a Tavola.
 

 

Il progetto

"Vetrina Toscana a tavola" è realizzato nell'ambito del programma intersettoriale della Regione Toscana Vetrina Toscana

Due sono gli ambiti di intervento:

1)  elaborazione di un disciplinare qualità - tipicità che identifichi gli standard minimi di presentazione per l'offerta enogastronomica nei ristoranti e nelle trattorie aderenti alla rete;.
2)  azioni di promozione e comunicazione del disciplinare di Vetrina Toscana a Tavola:

• realizzazione grafica del marchio (evoluzione del marchio Vetrina Toscana)
• progettazione e costituzione di reti fra pubblici esercizi, imprese agricole e artigiane ed enti locali per la valorizzazione delle produzioni tipiche anche attraverso menù tipici toscani, azioni qualificate di educazione alimentare e di documentazione e divulgazione culturale;
• definizione di schede per ogni produttore, esercizio di ristorazione, azienda artigiana e ente locale aderente alla rete;
• in contemporanea con la costituzione della rete si svolgeranno 10 seminari (un seminario per ogni provincia) sul territorio regionale fra produttori, ristoratori, artigiani ed Enti locali;
• promuovere l'intero progetto attraverso la realizzazione di specifici eventi sul territorio regionale collegati alle produzioni tipiche ed alla ristorazione di qualità. Si prevede la realizzazione di una serie di eventi (4 possibili interventi specifici) collegati alla stagionalità delle produzioni tipiche.

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
11.12.2019