Disponibile il Data Base Geologico in scala 1:10.000

 


E' stato rilasciato come Open GeoData il DataBase Geologico in scala 1:10.000 della Regione Toscana.

Il DataBase deriva dalla rielaborazione ed aggiornamento degli strati del Continuum Geologico Regionale , a seguito di un percorso di affinamento dei dati, in particolare quelli relativi ai fenomeni franosi che, in collaborazione con le Autorità di Bacino e gli uffici toscani del Genio Civile, vengono monitorati ed aggiornati.

Alla implementazione del nuovo DataBase Geologico regionale hanno contribuito l'Università di Siena, il Consorzio Lamma, il CNR-IGG di Pisa e l'Autorità di Bacino del Fiume Arno.

I dati sono organizzati in una serie di DataBase Spatialite , corredati di documentazione, vestizioni SVG e di un progetto Qgis che, stratificando i dati secondo una legenda standard simile a quella della Carta Geologica Regionale, consente di utilizzare al meglio l'enorme mole di dati disponibili (oltre 500 i codici distinti per le unità geologiche areali, oltre 100.000 le frane perimetrate, di cui circa 25.000 attive). Proprio in virtù della elevata numerosità dei codici presenti, è stata implementata, nell'ambito del progetto europeo LIFE+IMAGINE, una nuova specifica funzionalità per il sistema QuantumGIS per una gestione "contestuale" della legenda, nella quale sono visualizzati solo i codici e le relative vestizioni grafiche corrispondenti alle entità effettivamente visibili nella finestra. La "Legenda contestuale" funziona anche nell'ambiente Qgis Server utilizzato per la pubblicazione dei servizi WMS che alimentano il portale Geoscopio della Geologia.