Salta al contenuto Salta al menu'

Studio Longitudinale Toscano, la condizione socio-economica e ricovero ospedaliero a Firenze 2003

SLTo

Studio Longitudinale Toscano, la condizione socio-economica e ricovero ospedaliero a Firenze 2003

N. 8 (dicembre 2003)

 Lo studio e la documentazione delle diseguaglianze sociali in termini di salute ha una grande importanza nella programmazione sanitaria e nella scelta di politiche di tutela dei gruppi svantaggiati.
L'esperienza toscana a riguardo si pone oggi come una delle poche in Italia per dimensione e qualità della rilevazione, e si colloca nell'ambito delle attività del sistema statistico nazionale (Sistan). In particolare, dal 1998 è in atto lo Studio Longitudinale Toscano, finalizzato ad evidenziare e quantificare le disparità di salute legate alle condizioni sociali ed economiche. Lo studio, sulla base dei dati del censimento 1981 e 1991, ha valutato la mortalità della popolazione dei Comuni di Firenze e di Livorno, presentando i risultati dell'analisi in due precedenti pubblicazioni della Regione (Informazioni statistiche, anno IX, n. 5, settembre 1998; anno XII, n. 7, dicembre 2001).

Il rapporto che qui presentiamo affronta una ulteriore tematica: quella della relazione fra condizioni socio-economiche e ricoveri ospedalieri. Il sistema di rilevazione delle attività di ricovero ordinario e in day hospital è da tempo a regime ed i dati di ricovero sono memorizzati tramite la scheda di dimissione ospedaliera (SDO). Si tratta di una fonte di informazione preziosa che, previo il recupero delle schede di dimissione dei pazienti toscani ricoverati in altre regioni, permette una analisi di tale attività in riferimento alla popolazione residente.

E' stato così possibile, grazie alla collaborazione fra Regione, Università, Comuni e Aziende sanitarie, verificare, per i residenti nel Comune di Firenze al 1991, l'evento ricovero occorso nel periodo 1997 - 2000, la causa di ricovero, la durata e le modalità (ordinario o day hospital), analizzandolo in relazione alle condizioni socio-economiche del soggetto.

Vogliamo sottolineare che, nell'ambito degli studi longitudinali in atto in Italia, limitati peraltro ad alcune realtà territoriali, si tratta di un approccio innovativo, su di un ambito del servizio sanitario rilevante, come quello delle attività di ricovero, anche in relazione alla elevata percentuale di spesa sanitaria che il settore assorbe e che per la nostra Regione si stima intorno al 45-50% .

 

Scarica:


 


Ultima modifica: 09/11/2015 16:17:22 - Id: 7399750
  • Condividi
  • Condividi