Salta al contenuto Salta al menu'

Laboratorio diagnostica

Laboratorio diagnostica

Servizio Fitosanitario Regionale

 

Il laboratorio di Diagnostica Fitopatologica

Nell'ambito delle attività istituzionali del Servizio Fitosanitario Regionale relative al controllo e monitoraggio sul territorio regionale per contenere i danni causati dalle avversità parassitarie e salvaguardare il proprio territorio dalla introduzione e diffusione di nuovi e pericolosi organismi nocivi ai vegetali risulta fondamentale l'attività analitica da parte del laboratorio di diagnostica fitopatologica e di biologia molecolare del SFR stesso. Questo in quanto costituisce il raccordo finale tra i controlli e i monitoraggi sulle avversità e le relative verifiche analitiche.

Il laboratorio del SFR oltre a costituire il supporto analitico alle varie attività di tipo istituzionale costituisce un riferimento anche per alcune tipologie di servizi forniti allutenza esterna.

In linea con le politiche agricole unionali, nazionali e regionali, il SFR mette a disposizione del mondo agricolo il proprio laboratorio di diagnostica fitopatologica e di biologia molecolare unitamente alle altre professionalità necessarie per il supporto delle strategie di difesa delle piante.

In stretta collaborazione con i più accreditati istituti scientifici del settore, il laboratorio del Servizio Fitosanitario della Regione Toscana svolge analisi e indagini sui principali parassiti animali e patogeni/avversità nei settori della Micologia, Batteriologia, Fitoplasmologia, Virologia, Entomologia e Acarologia. Tali attività vengono svolte presso il laboratorio di Pistoia (PT) e Firenze.

Negli corso degli ultimi anni le tipologie di attività analitiche di tipo prettamente diagnostico si sono evolute ed hanno interessato principalmente la biologia molecolare. Per cui è aumentato il grado di specializzazione dei tecnici di laboratorio in funzione delle nuove tecnologie relative alla biologia molecolare applicate all'agricoltura.

I servizi a pagamento del laboratorio per l'utenza esterna sono stati revocati con la DGR 337 del 3 aprile 2017; tuttavia il laboratorio continua ad erogare servizi gratuiti all'esterno, disciplinati dall'allegato 1 al decreto dirigenziale n. 7514 del 29 maggio 2017.

Le tipologie di analisi eseguite dal laboratoriosono le seguenti:

  • Analisi generiche/entomologiche/acarologiche su campioni vegetali. Analisi visiva ed osservazione al microscopio ottico dei tessuti sintomatici.

  • Analisi micologiche da campioni vegetali, terreno, semi, acque di irrigazione. Analisi visiva dei tessuti sintomatici, dissezione degli stessi in ambiente sterile con successiva osservazione al binoculare. Allestimento di camere umide a partire da tessuti sintomatici per favorire l'eventuale evasione di funghi patogeni. Isolamenti micologici da tessuti sintomatici su substrati agarizzati generici (MA, PDA, CMA, et c.) o semieselettivi/selettivi. Allestimento di vetrini dai miceti emersi dalle camere umide e dagli isolamenti micologici e successiva osservazione dei vetrini stessi al microscopio ottico per identificare i funghi emersi.

  • Ricerca di Pythium, Phytophthora e Verticillum spp. in terreni e substrati.

  • Analisi batteriologica da campioni vegetali e di semi per la ricerca di batteri fitopatogeni. Isolamenti su substrati generici e/o specifici ed eventuale predisposizione di saggi biochimici ai fini identificativi, test ELISA lateral flow per specifiche tipologie di Batteri.

  • Analisi sierologiche (ELISA) finalizzate alla ricerca di virus da campioni vegetali (ortive, floricole, ecc.). Estrazione succo cellulare. Utilizzo di protocolli DAS-ELISA, TAS-ELISA, Lateral Flow, et c.

  • Analisi di biologia molecolare con amplificazione genica (PCR) per la diagnosi di batteri, funghi, nematodi e fitoplasmi (estrazione acidi nucleici ed amplificazione genica sia in end point sia in Real Time). Analisi delle curve di amplificazione e/o del prodotto di amplificazione con gel di agarosio e visualizzazione al transilluminatore con UV.

  • Analisi di biologia molecolare (RT-PCR) per la diagnosi di virus e viroidi. Estrazione del RNA Totale e relativa retrotrascrizione. Amplificazione genica del cDNA sia in end point sia in Real Time. Analisi delle curve di amplificazione e/o del prodotto di amplificazione con gel di agarosio e visualizzazione al transilluminatore con UV.

  • Analisi di biologia molecolare (RT-PCR) per screening diagnostico dei virus dell'olivo previsti dalla certificazione volontaria. Estrazione del RNA Totale e relativa retrotrascrizione. Amplificazione genica del cDNA sia in end point sia in Real Time. Analisi delle curve di amplificazione e/o del prodotto di amplificazione con gel di agarosio e visualizzazione al transilluminatore con UV.

  • Analisi sierologiche per screening diagnostico dei virus della Vite previsti dalla certificazione vivaistica secondo il DM 08/07/2006. Protocolli DAS-ELISA e TAS-ELISA.

  • Analisi di biologia molecolare per la ricerca di OGM su campioni vegetali. Estrazione acidi nucleici. Amplificazioni geniche sia in end point sia in Real Time per screening presenza/assenza OGM. Analisi delle curve di amplificazione e/o del prodotto di amplificazione con gel di agarosio e visualizzazione al transilluminatore con UV.

  • Analisi di biologia molecolare per la diagnosi dei fitoplasmi della vite. Estrazione acidi nucleici. Amplificazioni geniche sia in end point (e/o nested PCR) sia in Real Time. Analisi delle curve di amplificazione e/o del prodotto di amplificazione con gel di agarosio e visualizzazione al transilluminatore con UV.

  • Controllo piantine micorrizate ai sensi della L. R. 50/95 (analisi morfologica apici radicali per la verifica ed identificazione di funghi del genere Tuber). Eventualmente tale indagine è supportata da: Estrazione acidi nucleici. Amplificazioni geniche sia in end point (e/o nested PCR) sia in Real Time. Analisi delle curve di amplificazione e/o del prodotto di amplificazione con gel di agarosio e visualizzazione al transilluminatore con UV.


Come si accede al servizio

Al servizio possono accedere, nel rispetto del disciplinare delle attività di analisi di cui al decreto dirigenziale 7514/2017, imprenditori agricoli, singoli privati, persone fisiche, giuridiche, enti, associazioni ed imprese, sia che operino in ambito agricolo sia che ciò non avvenga. La collaborazione con enti pubblici avviene attraverso apposite convenzioni.

I campioni possono essere inviati con mezzi celeri (corriere, posta celere ecc…) o consegnati personalmente presso il laboratorio di Pistoia (PT). In alternativa è possibile consegnarli presso il laboratorio di Firenze.

  • Laboratorio di Pistoia (PT). Via Ciliegiole 99, 50100, Pistoia (PT).

e-mail:
serviziofitosanitario@regione.toscana.it
fitosanitario-laboratorio@regione.toscana.it

 

  • Laboratorio di Firenze (FI). Via Alessandro Manzoni 16 (Villa Poggi) 50121 Firenze

e-mail:
serviziofitosanitario@regione.toscana.it
 

  • Laboratorio di Livorno

Interporto Toscano " Amerigo Vespucci" Palazzina "Colombo" - via Delle Colline - 57014 Località Guasticce
email: fitosanitario-porto-li@regione.toscana.it

Responsabile dei laboratori: Domenico Rizzo

Rapporto delle attività analitiche 2017

Le attività analitiche svolte dal laboratorio di diagnostica fitopatologica e di biologia molecolare nel corso dell'anno 2017 sono raccolte nel Rapporto di attività del laboratorio,  anno 2017

 

 


 


Ultima modifica: 14/01/2019 19:18:25 - Id: 13941941