Salta al contenuto Salta al menu'

Navi e porti

Navi e porti

 

Campagna di comunicazione per la sicurezza nei porti

 

La sicurezza sul lavoro negli ambiti portuali e della navigazione interessa sia le attività e i servizi svolti nelle infrastrutture portuali come la logistica di merci e il transito di passeggeri, sia i lavori connessi alla cantieristica navale, quindi le attività lavorative tipicamente svolte in mare come la pesca o le attività subacquee.
Le operazioni portuali rappresentano una specificità in materia di sicurezza del lavoro; basti pensare alla natura di queste attività, alla compresenza in azione di più soggetti e pertanto alla forte presenza del rischio interferenze.

  • Piano strategico regionale per la sicurezza del lavoro
    definisce le linee strategiche di intervento
    delibera Giunta regionale del 1 marzo 2016 n. 151 -  allegato 2E 
     
  • Protocollo d'intesa per la pianificazione degli interventi sulla sicurezza del lavoro nei porti di Carrara, Livorno e Piombino
    Riconoscendo la reale complessità del comparto sia in termini di configurazione territoriale che di operatività, si è scelto di operare in sinergia con le autorità portuali e del territorio, le Aziende Usl, la Direzione interregionale del Lavoro, l'Inail, i Vigili del Fuoco, l'Inps e le forze sociali attraverso un protocollo d'intesa.
    Tra gli obiettivi si segnala quello di valorizzare e tutelare il ruolo del Rappresentante di Sito Portuale.
    Delibera Giunta regionale del 9 novembre 2015 n. 1058 ►►
     
  • Coordinamento delle attività
    Allo scopo è stato costituito un apposito gruppo di lavoro
    decreto dirigenziale del 15 aprile 2016 n. 1795 ►►

 


Ultima modifica: 15/09/2017 12:52:01 - Id: 14174763