Salta al contenuto Salta al menu'

Macchine e impianti

Macchine e impianti


Macchine e impianti possono determinare infortuni sul lavoro anche gravi e mortali.
Di per sé l'utilizzo di attrezzature rappresenta sempre un pericolo, ma la probabilità che si verifichi un evento dannoso per l'uomo (rischio) dipende da tre condizioni fondamentali:

  • che siano costruite con la massima sicurezza intrinseca, ovvero progettate per essere sicure
  • che siano mantenute in buono stato e perfettamente funzionanti
  • che siano usate in modo corretto e secondo le indicazioni d'uso riportate dal costruttore.

La sicurezza intrinseca di una macchina è attestata dalla marcatura CE, il sistema di certificazione europeo indispensabile per la commercializzazione delle macchine nel territorio dell'Unione.
La marcatura CE attesta che il prodotto è stato costruito nel rispetto dei requisiti essenziali di sicurezza e secondo le norme tecniche approvate dalla Commissione dell'Unione europea (norme armonizzate).
Tra gli obblighi dei fabbricanti vi è quello della corretta istallazione e della redazione del libretto di uso e manutenzione. In questo documento sono indicati gli usi propri e quelli impropri che possono arrecare danno alla persona.
Il D.Lgs. n. 81/2008 Testo unico sulla sicurezza dei lavoratori stabilisce che il lavoratore sia correttamente formato e informato sul corretto utilizzo delle attrezzature, ogni volta che queste vengono sostituite.
Il testo unico impone al datore di lavoro l'obbligo di sottoporre gli impianti e i dispositivi di sicurezza a regolare manutenzione, per controllare nel tempo lo stato di efficienza e funzionalità delle attrezzature e l'eventuale deterioramento dei componenti.
Per attrezzature particolari – ad esempio recipienti a pressione, apparecchi di sollevamento e impianti di riscaldamento con portata termica superiore a 35 kW (30.000 kcal/h) - la legge prevede inoltre delle verifiche periodiche che i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende USL effettuano d'ufficio a scadenza. Le verifiche sono onerose e le spese per la loro effettuazione sono a carico del datore di lavoro.
Per altri impianti - ascensori in edifici ad uso civile, impianti di terra, impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione e impianti di protezione contro le scariche atmosferiche - la verifica periodica viene effettuata dal Dipartimento di prevenzione dall'Azienda USL su specifica richiesta del datore di lavoro. Le verifiche sono onerose e le spese per la loro effettuazione sono a carico del datore di lavoro.

I Dipartimenti di prevenzione delle Aziende USL della Toscana effettuano sul territorio di competenza il controllo sulla conformità delle macchine ai requisiti previsti dalla Direttiva macchine e, nel caso che riscontrino la non conformità, provvedono a fare la segnalazione al Ministero delle Attività Produttive e al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per il controllo di mercato previsto dalle norme comunitarie (recepite in Italia con il DPR 459/96).

Veriche periodiche

  • Attrezzature da lavoro 
  • Impianti        

Carrelli industriali semoventi

Linee guida ►►

Gruppo regionale Macchine e impianti


Ultima modifica: 12/04/2017 15:02:24 - Id: 81627