Salta al contenuto Salta al menu'
In Primo Piano

Fondi europei strutturali e d'investimento: i programmi operativi della Regione Toscana

Approvata la versione definitiva del Piano di rafforzamento amministrativo - II fase. L'accesso diretto a tutte le opportunità di co-finanziamento e agevolazione (bandi), informazioni e...

Fondi europei, la strategia regionale per le "Aree interne"

Tre le aree della Toscana, distanti dai grandi centri di urbanizzazione, dove si conduce la realizzazione di progetti territoriali tesi a sviluppare le potenzialità interne secondo la...

L'Europa in Toscana

Quarta tappa ad Arezzo e dintorni il 9 gennaio. La terza tappa, a Prato e Montemurlo lo scorso18 dicembre con la tintoria di Galcinaia ad energia pulita, il tessile di qualità sostenibile a...

Il Piano di rafforzamento amministrativo

Online il Cronoprogramma dei bandi e delle procedure negoziali in attuazione del Pra. Interventi di semplificazione legislativa e procedurale, sul personale, sulle funzioni trasversali e...

Strategia di specializzazione intelligente in Toscana: verifica e revisione

Quali azioni intraprendere, nel corso del secondo semestre 2017 e nel primo semestre 2018, per aggiornare la RIS3 al contesto politico, per sfruttare a pieno le opportunità di sviluppo per...

Programmazione 2014-2020

Programmazione 2007-2013

« Indietro

Fondi europei: le strategie di programmazione

Fondi europei: le strategie di programmazione

Due le strategie al centro della programmazione dei fondi strutturali e di investimento europei: la "Smart specialisation strategy" e le "Aree interne"

 

La programmazione dei Fondi strutturali e di investimento europei (fondi Sie), ossia Fondo europeo per lo sviluppo regionale (Fesr), Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr), Fondo europeo per l'attività marittima e pesca (Feamp), Fondo sociale europeo (Fse) e Fondo di Coesione,  prevede condizionalità ex ante (individuate nel Regolamento UE 1303/2013, allegato XI) e strategie che coinvolgono più fondi:

  • la Smart Specialisaton Strategy: la Strategia di ricerca e innovazione per la Specializzazione intelligente (RIS3 Toscana) adottata dalla Regione Toscana, che individua in tre priorità tecnologiche ossia ICT e fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e nanotecnologie, le leve dello sviluppo tecnologico ed economico del territorio.

    E' stato avviato il processo di verifica e revisione della RIS3 (Mid Term Review MTR).

    La Smart Specialisatiomn Strategy (S3) è una delle condizionalità ex ante per l'approvazione dei Programmi operativi (Po) dei Fondi Sie coinvolti nel sostegno agli obiettivi tematici (ot) "rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione" (ot1) e "promuovere la competitività delle Pmi" (ot3), ossia dei fondi Fesr, Feasr e Fse.
     
  • la Strategia regionale per le Aree interne: la strategia regionale per le aree interne: si rivolge a quelle aree della Toscana, distanti dai grandi centri di urbanizzazione, per la realizzazione di progetti territoriali tesi a sviluppare le potenzialità interne a questi territori, così da invertire e migliorare le tendenze demografiche in atto. Al centro di questa strategia sono la sanità, l'istruzione e la mobilità.

Con delibera di Giunta regionale n. 782 del 16 luglio 2018 è stato approvato il Piano di Rafforzamento Amministrativo (PRA) con il quale Regione Toscana intende definire una strategia trasversale di miglioramento amministrativo, organizzativo e tecnico finalizzata ad accrescere le performance delle operazioni finanziate dai programmi comunitari del ciclo 2014-2020.


Ultima modifica: 23/10/2018 13:50:31 - Id: 13922727
  • Condividi
  • Condividi