Salta al contenuto Salta al menu'

Cooperazione territoriale europea

In Primo Piano

Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020

La cooperazione al cuore del Mediterraneo. Protagonisti cinque territori provinciali della costa Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica, Alpi-Marittime e Var. Un budget di quasi 200 milioni, di...

Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020: focus sul quarto bando il 21 marzo

Obiettivi e caratteristiche del bando del programma di cooperazione territoriale, i suoi lotti e come candidarsi saranno al centro dell'evento in programma a Livorno

Programma Italia-Francia Marittimo: evento annuale 2019 a Cagliari il 7 novembre

Focus sul percorso di capitalizzazione che gli attori del programma hanno avviato nel 2011

Formazione 4.0, Regione Toscana partner del progetto 40Ready

Kick-off del progetto a Frenze 17-18 settembre. Visita dei partner europei a spazi e laboratori di formazione, incontri con i corsisti
« Indietro

Programma Interreg, progetti conclusi

Programma Interreg, progetti conclusi


Progetto Trend Interreg III C Sud


Progetto District Interreg III C Sud

TREND
(Territoires et régions ensemble pour le développment)

TREND è un progetto di cooperazione interregionale che si è sviluppato da maggio 2004 a luglio 2007.
E' stato organizzato nell'ambito del programma Interreg III C Sud fra territori appartenenti all'obiettivo 1 e 2 dei paesi dell'Unione Europea (Regione Siciliana, Regione Toscana, Isole Baleari, Regione Galizia e Creta).
Attraverso il confronto e la valorizzazione delle esperienze possedute dalle regioni partecipanti, TREND ha reso possibile lo sviluppo di nuovi strumenti di programmazione e modelli di governance avendo come oggetto i temi indicati dai Consigli Europei di Lisbona e di Goteborg: società dell'informazione, innovazione tecnologica e sviluppo sostenibile. TREND ha manifestato i suoi effetti soprattutto nella metodologia della programmazione per lo sviluppo del territorio e, in particolare, nell'efficacia dell'integrazione tra i diversi livelli dell'amministrazione (locale, regionale, comunitario). Il partenariato interregionale si è impegnato in azioni di confronto, di scambio e di formazione per la promozione e la diffusione della cultura della programmazione e della concertazione.
 

Le attività

Le attività del progetto hanno seguito l'approccio del partenariato inclusivo al fine di condividere le modalità di sviluppo dei modelli elaborati e stimolare l'utilizzo delle procedure di concertazione tra i partecipanti. Gli incontri avvenuti presso le sedi di ciascun partner europeo (forum per lo sviluppo locale, corsi di formazione, convegni e meeting tra i partecipanti) hanno favorito la creazione di ampi partenariati composti da Regioni, Province, Comuni, Comunità Montane, Consorzi, Università, Circondari, Agenzie per lo sviluppo economico che hanno definito congiuntamente le modalità organizzative e di gestione delle attività. I 7 progetti dimostrativi elaborati e presentati durante i convegni finali di Palermo e Bruxelles hanno dimostrato l'efficacia dell'integrazione tra gli attori coinvolti e stimolato la diffusione della cultura della concertazione nell'attività programmatoria.
TREND si presenta dunque come un piccolo progetto operativo, più nello specifico un disegno strategico unitariamente condiviso e con forte valenza sperimentale, per la promozione e lo sviluppo di nuove esperienze in tema di programmazione regionale, caratterizzati da una serie di elementi distintivi: partecipazione di tipo tecnico e finanziario, condivisione degli obiettivi con il partenariato locale, incremento delle sinergie fra le politiche regionali settoriali, incremento della loro efficacia nella valorizzazione delle risorse locali.
 

Le risorse

Il progetto prevedeva 2.884.228 euro di cui il 50% finanziate dall'Unione Europea, il 35% dallo Stato ed il rimanente 15 % erogate dall'amministrazione partecipante.
Il budget a disposizione della Regione Toscana era di 446.500 euro, risorse finanziarie interamente utilizzate. Circa il 50% dell'ammontare disponibile è stato trasferito su tutto il territorio toscano per le attività dei partenariati, oltre il 30% del budget è stato utilizzato per il finanziamento del costo del personale regionale coinvolto, mentre il rimanente è ripartito tra spese di consulenza (13%) e spese per eventi promozionali (4%) tra cui si evidenzia il Forum per lo sviluppo locale organizzato dal nostro settore presso il palazzo Ducale a Lucca.

Vedi in dettaglio la ripartizione delle spese per tipologia di attività

L'esperienza di TREND è stata molto costruttiva in considerazione della necessità di rafforzare l'integrazione tra i territori dell'Unione Europea. TREND ha infatti reso possibile il coinvolgimento e lo scambio di esperienze tra le amministrazioni delle aree coinvolte favorendo l'integrazione fra i diversi livelli di governo e l'efficienza gestionale attraverso la sperimentazione di soluzioni semplificate nell'utilizzo delle risorse finanziarie. Questa modalità di utilizzo dei fondi comunitari è da ripercorrere in vista del prossimo periodo di programmazione 2007-2013 sia per garantire una continuità dell'attività di integrazione interregionale europea e mediterranea (legando le attività progettuali alle politiche settoriali) sia per consolidare e valorizzare la rete di partenariati instauratasi durante i 3 anni di attività del progetto.

Scarica i  documenti

Presentazione del progetto
Bando sottoprogetti (scaduto il 30/09/2005)
Formulario di candidatura
Decreto della Regione Sicilia di approvazione dei sottoprogetti
Graduatoria  dei sottoprogetti

Progetto District Interreg III C Sud

Presentazione progetto
Bando sottoprogetti (scaduto  09/05/2006)
Formulario di candidatura
Decreto Regione Toscana di approvazione sottoprogetti
Graduatoria dei sottoprogetti


Ultima modifica: 11/12/2018 09:24:09 - Id: 115804