Salta al contenuto Salta al menu'

Cooperazione territoriale europea

In Primo Piano

Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020

La cooperazione al cuore del Mediterraneo. Protagonisti cinque territori provinciali della costa Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica, Alpi-Marittime e Var. Un budget di quasi 200 milioni, di...

Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020: focus sul quarto bando il 21 marzo

Obiettivi e caratteristiche del bando del programma di cooperazione territoriale, i suoi lotti e come candidarsi saranno al centro dell'evento in programma a Livorno

Herit Data: il progetto europeo su turismo sostenibile e big data

Nuove tecnologie e big data per ridurre impatti negativi del turismo. Regione capofila con partenariato Italia, Croazia, Francia, Grecia e Spagna (12 partner di 7 paesi) e budget complessivo di 4...
« Indietro

Progetto TANIA

Progetto TANIA

TreAting contamination through NanoremedIAtion

Il progetto TANIA promuove l'uso green delle nanotecnologie (nano-materiali - NM - e nano-particelle - NP) e in particolare  la "nano-remediation"ossia l'uso di una serie di tecnologie innovative, a basso costo che possano essere usate per la rimozione di contaminanti da matrici ambientali come il suolo, le acque sotterranee, i sedimenti o le acque di superfici, in alternativa agli attuali metodi in-situ (lunghi e costosi). 

TANIA si pone l'obiettivo di aumentare la consapevolezza e la conoscenza sul tema da parte dei policy makers territoriali per: 
  1. supportare la ricerca e l'innovazione nella identificazione e produzione di nano-tecnologie eco-compatibili ed eco-sostenibili per il trattamento di terreni contaminati e acque;
  2. definire una metodologia standardizzata per valutare l'efficacia, la sostenibilità economica e la sicurezza ambientale e l'impatto di nano-materiali e nano-particelle per il trattamento di contaminanti, nel contesto delle normative ambientali vigenti a livello nazionale ed europeo. La sicurezza ambientale è particolarmente rilevante per la bonifica in situ dove i prodotti reattivi devono essere controllati in termini di reazione e impatto sui composti trattati;
  3. sviluppare un quadro politico atto fornire incentivi per l'utilizzo in-situ di nano-materiali e nano-particelle per il trattamento di terreni contaminati e acque; 
  4. aumentare la consapevolezza sui processi di Nanoremediation, i relativi vantaggi e modalità di applicazione.
La proposta è coordinata dalla ASEV - Agenzia di Sviluppo Empolese Valdelsa e ha come partner Regional Council of Päijät-Häme, with University of Helsinki (Finland)University of Helsinki (Finland), Regional Council of Alsace Champagne-Ardenne Lorraine (France), University of Lorraine (France), Region of Crete (Greece), South Transdanubian Regional Development Agency (Hungary), Regione Toscana (Italia).
 
 #Taniaproject
maggiori informazioni: www.interregeurope.eu/tania/
 
 

Ultima modifica: 11/12/2018 09:22:58 - Id: 14416214