Salta al contenuto Salta al menu'

Cooperazione territoriale europea

In Primo Piano

Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020

La cooperazione al cuore del Mediterraneo. Protagonisti cinque territori provinciali della costa Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica, Alpi-Marittime e Var. Un budget di quasi 200 milioni, di...

Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020: focus sul quarto bando il 21 marzo

Obiettivi e caratteristiche del bando del programma di cooperazione territoriale, i suoi lotti e come candidarsi saranno al centro dell'evento in programma a Livorno

Programma Italia-Francia Marittimo: evento annuale 2019 a Cagliari il 7 novembre

Focus sul percorso di capitalizzazione che gli attori del programma hanno avviato nel 2011

Formazione 4.0, Regione Toscana partner del progetto 40Ready

Kick-off del progetto a Frenze 17-18 settembre. Visita dei partner europei a spazi e laboratori di formazione, incontri con i corsisti
« Indietro

BRANDTour: "Costruire azioni regionali per nuovi sviluppi nel Turismo"

BRANDTour: "Costruire azioni regionali per nuovi sviluppi nel Turismo"

Programma di cooperazione territoriale "INTERREG EUROPE 2014-2020"


Progetto BRANDTour

Vai al sito del progetto
prossimi incontri >>


Asse 2: Competitività delle piccole e medie imprese
Obiettivo specifico 2.1: "Migliorare l'attuazione delle politiche e dei programmi di sviluppo regionale, in particolare i programmi di investimento per la crescita e l'occupazione e, se del caso, i programmi di cooperazione territoriale europea, per sostenere le PMI in tutte le fasi del loro ciclo di vita per il loro sviluppo, crescita e innovazione.

Obbiettivi del Progetto
Migliorare la capacità dei partner di sostenere la crescita del settore turistico attraverso le politiche per la promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta turistica.

In particolare il progetto si concentrerà sugli strumenti di sostegno già esistenti dei partner siano essi politiche, strategie, piani e strumenti per promuovere e diversificare l'offerta turistica attraverso lo scambio di buone pratiche e di esperienze politiche al fine di:

  • rafforzare la promozione dei prodotti turistici nei mercati emergenti e a lungo raggio per migliorare la visibilità, l'immagine e la presenza sui mercati esteri delle destinazioni turistiche attraverso la valorizzazione delle attrazioni naturali, culturali ed industriali

  • aumentare la diversificazione dei prodotti e dei servizi turistici esistenti attraverso forme alternative di offerte che sfruttino le zone meno conosciute, le produzioni e l'eccellenza locali e tradizionali, etc generando così un maggiore valore aggiunto e la destagionalizzazione della domanda

  • migliorare l'aggregazione e la cooperazione delle PMI per innovare l'offerta turistica, sia fra imprese del settore turistico che fra queste e altri settori (ad esempio, agroalimentare, cultura, spa & benessere, moda, artigianato, ecc), nonché incentivare le sinergie tra gli attori pubblici e privati attraverso iniziative comuni (azioni cofinanziate, piani di marketing e campagne condivisi, ecc)

  • migliorare il marketing e la comunicazione delle destinazioni meno conosciute ad esempio attraverso sistemi di qualità e marchi (nei settori dell'accoglienza, gastronomia, patrimonio, prodotti tematici, ecc)


Concetti chiave
Promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta turistica, aggregazione di imprese

Budget
Budget totale: Euro 1.552.800,00, di cui Euro 203.100,00 a carico dei partner del progetto e che la quota attribuita alla Regione Toscana è di Euro 380.000,00, di cui Euro 57.000,00 coperto dal cofinanziamento  nazionale.

Capofila
Regione Toscana - Promozione turistica. Legislazione turismo e commercio

Partner

  1. Regione Toscana(IT) Lead Partner

  2. Regione Creta (GR)

  3. Ministero dell'Economia  della Repubblica della Lettonia – Divisione Turismo (LV)

  4. Economic Council East Flanders (BE)

  5. Tourist Board South Limburg (NL)

  6. Agency for Tourism of the Balearic Islands (ES)

  7. Tuscany Tourism Board (Toscana Promozione Turistica) (IT)


Documenti di Background
Il progetto si basa sui documenti di programmazione delle regioni e soggetti partecipanti per il periodo 2014-2020 (programmi operativi regionali FESR e altre strategie e strumenti per il sostegno del settore turistico) in particolare per quanto riguarda: Asse 3 – Sostegno alla competitività delle imprese
 

Attività del progetto

  1. Analisi dei contesti regionali con riferimento al settore turistico (strategie, politiche, mercato, infrastrutture, etc)

  2. Analisi e scambio di buone pratiche e strumenti di sostegno turismo per la promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta

  3. Redazione dei Piani di Azione previsti dal programma  Interreg Europe per il trasferimento delle Buone Pratiche nei contesti regionali


Outputs

  • Analisi tematiche rispetto agli obiettivi del progetto: strumenti promozione, innovazione, diversificazione dell'offerta turistica, aggregazione delle imprese, creazione di valore e nuovi prodotti, marketing e comunicazione

  • Linee guida sulle politiche e buone pratiche per la promozione, innovazione e diversificazione dell'offerta turistica

  • Piani di azione per il trasferimento delle buone pratiche nei contesti regionali


Beneficiari
Regioni, enti locali, imprese turistiche, turisti, cittadini:
 

Contatti del Lead Partner
Regione Toscana - Promozione Economica e Turistica

teresa.caldarola@regione.toscana.it: referente del progetto

niccolo.mugelli@regione.toscana.it assistente al progetto

albino.caporale@regione.toscana.it: rappresentante legale


Eventi e workshop del progetto

L'avvio del progetto ha avuto luogo a Firenze l'8 maggio 2017, con un workshop aperto al pubblico, dove i partner hanno presentato i rispettivi contesti regionali, le politiche di promozione, innovazione e diversificazione turistica e gli strumenti utilizzati.

Regione Toscana, nel suo ruolo di lead partner, ha fornito le linee guida per l'analisi dei contesti.

In seguito, ciascun partner ha incontrato i propri stakeholder locali e avviato ipotesi di lavoro per un loro coinvolgimento nel progetto.

Sempre nel primo semestre di attività, i partner si sono incontrati a Gent (Belgio) il 27-28 giugno 2017, con l' obiettivo di individuare una metodologia comune per l'analisi delle "buone pratiche", incluso un insieme di indicatori di valutazione, quali ad esempio: numero dei visitatori, durata del soggiorno, spesa media, nuovi prodotti e servizi lanciati, azioni congiunte tra imprese.

Nel periodo tra il 1° luglio 2017 e il 31 dicembre 2018 si sono tenuti, con cadenza di due per semestre, gli incontri di apprendimento interregionale (Interregional Learning Events) tra tutti i partner aderenti, ospitati a turno da ciascuno di essi. In occasione di ogni incontro, ogni partner ha presentato da una a tre "buone pratiche" in materia di turismo sperimentate con successo nel proprio territorio, descrivendone in particolare gli elementi funzionali ad una loro applicazione in altri contesti (i territori degli altri partner). Ciascuna "buona pratica" è stata poi valutata dai partecipanti usando la metodologia approvata in precedenza, sulla base dell'interesse suscitato e della maggiore facilità di una sua  importazione in un diverso territorio.

E' stato così formato un database comprendente 46 "buone pratiche", di cui 24 valutate come particolarmente meritevoli di scambio.

Gli incontri interregionali di questa fase di progetto si sono tenuti:

  • a Palma di Maiorca (Spagna) il 24-25 ottobre 2017 sul tema: "La promozione dei prodotti turistici specifici per ogni destinazione";

  • a Valkenburg (Paesi Bassi) il 12-13 dicembre 2017 sul tema: "La valorizzazione delle destinazioni tramite marketing territoriale e certificazioni di qualità";

  • a Riga (Lettonia) il 18-19 aprile 2018 sul tema: "Innovare l'offerta turistica tramite l'azione congiunta delle piccole e medie imprese".

  • a Heraklion (Grecia) il 19-20 giugno 2018 sul tema: "L'innovazione delle politiche per il turismo attraverso la collaborazione tra portatori d'interesse pubblici e privati";

  • a Oudenaarde (Belgio) il 9-10 ottobre 2018 sul tema: "Come diversificare l'offerta turistica per fornire prodotti su misura";

  • a Palma di Maiorca (Spagna) il 18-19 dicembre 2018 sul tema "Lo sviluppo del turismo esperienziale attraverso le eccellenze e le reti di valore dei territori".

 

BRANDTour Interreg Europe


Prossimi incontri

Il prossimo incontro di progetto con i portatori d'interesse (stakeholders) del territorio toscano si svolgerà il prossimo martedì 4 giugno 2019, dalle  11:30 alle 13:15 nella sede di Via Pico della Mirandola 22 (Firenze): oggetto degli interventi saranno le modalità con cui importare nel nostro contesto regionale le "migliori pratiche" (best practices) in materia di turismo selezionate durante i precedenti due anni di confronto con i partner esteri.

Sulla scia di questo incontro con i portatori d'interesse toscani, si terrà a RIGA (Repubblica di Lettonia) l'11 e 12 giugno 2019 il successivo incontro con i partner esteri.  In questa occasione saranno approfondite le "migliori politiche" presentate dal partner lettone con visite nei luoghi della loro realizzazione e saranno stabiliti i criteri per la stesura dei Piani d'Azione per importare/esportare nei territori di ciascun partecipante le best practices".

 


Ultima modifica: 03/06/2019 10:50:56 - Id: 14436644