Salta al contenuto Salta al menu'

Zootecnia

In Primo Piano

Apicoltura, contributi per assistenza e lotta alle malattie degli alveari

Bando per produttori del settore e loro unioni, associazioni di produttori, federazioni, cooperative e consorzi di tutela. Domande entro il 9 settembre 2019

Contributi per miglioramento dei pascoli

Con il presente intervento la Regione Toscana migliora la competitività delle aziende zootecniche toscane e la qualità ambientale attraverso il sostegno a investimenti finalizzati a favorire la...

Aiuti per l'acquisto di riproduttori

Con il presente intervento la Regione Toscana sostiene la competitività delle aziende zootecniche toscane attraverso il sostegno al miglioramento genetico degli allevamenti, nello specifico...

Apicoltura, contributi 2020 per razionalizzare la transumanza

Bando rivolto ad apicoltori con partita IVA che praticano nomadismo. Domande di contributo online su www.artea.toscana.it, entro le ore 24 del 18 dicembre 2019

Le regole per la riproduzione animale

Online l'aggiornamento 2019 delle stazioni di monta equina naturale e delle stazioni d'inseminazione artificiale equina operanti sul territorio regionale. La normativa di...

Interventi per 2 milioni di euro per il rilancio del settore zootecnico con particolare riguardo al comparto ovicaprino da latte

La Giunta regionale con la delibera n. 93 del 28/01/2019 ha approvato una serie di interventi per il rilancio del settore zootecnico, con priorità per il comparto ovicaprino da latte, assegnando a...
« Indietro

Proroga scadenza bando Sostegno alle attività di promozione delle PMI che producono formaggio "Pecorino Toscano DOP" o "Pecorino delle Balze Volterrane DOP"

Proroga scadenza bando Sostegno alle attività di promozione delle PMI che producono formaggio "Pecorino Toscano DOP" o "Pecorino delle Balze Volterrane DOP"

Le domande dal 11 aprile al 24 maggio sul sistema ARTEA con ID 334

mercoledì, 10 aprile 2019 09:00
venerdì, 24 maggio 2019 13:00
Non specificato


A seguito della pubblicazione sul BURT del Decreto del 25 marzo 2019, n. 4661 "DCR n. 2/2019; DEFR 2019 DGR 93/2019 Pr. n. 6 - 10.II - Azione b) Sostegno alle attività di promozione svolte dalle Piccole e medie Imprese (PMI) che producono formaggio "Pecorino Toscano DOP" o "Pecorino delle Balze Volterrane DOP". Approvazione bando attuativo e impegno e liquidazione ad ARTEA delle risorse necessarie all'attuazione.", è possibile presentare richiesta di sostegno da parte delle PMI (Piccole e Medie Imprese come definite all'articolo 2, paragrafo 1, punto 2 del Regolamento (UE) n. 702/2014) che producono formaggio "Pecorino Toscano DOP" o "Pecorino delle Balze Volterrane DOP", prodotti registrati ai sensi del Regolamento (UE) n. 1151/2012, riconosciuti ai sensi dell'articolo 53 della Legge n. 128/1998 come sostituito dall'articolo 14 della Legge 526/1999.

Bando

Decreto del 25 marzo 2019 n. 4661

Scadenza

La scadenza è stata prorogata a venerdì 24 maggio 2019, ore 13:00

A chi si rivolge

PMI (Piccole e Medie Imprese come definite all'articolo 2, paragrafo 1, punto 2 del Regolamento (UE) n. 702/2014) che producono formaggio "Pecorino Toscano DOP" o "Pecorino delle Balze Volterrane DOP", prodotti registrati ai sensi del Regolamento (UE) n. 1151/2012, riconosciuti ai sensi dell'articolo 53 della Legge n. 128/1998 come sostituito dall'articolo 14 della Legge 526/1999

Opportunità

Contributo in conto capitale, per l'attuazione, all'interno del mercato dell'Unione Europea e internazionale, di attività di promozione che possano contribuire ad accrescerne lo sviluppo su detti mercati.

Come partecipare

La domanda, completa di tutti i documenti richiesti, si presenta sul portale di Artea www.artea.toscana.it a partire dal 11 aprile 2019, ID 334

Leggi il bando completo

Decreto del 25 marzo 2019, n. 4661

  • Bando (allegato 1 del decreto)


Finalità

Con il presente intervento la Regione Toscana promuove in ambito nazionale e internazionale, i formaggi ovini a Denominazione di Origine Protetta, "Pecorino Toscano DOP" e "Pecorino delle Balze Volterrane DOP", con l'obiettivo di valorizzarne le caratteristiche e la qualità, al fine di una ripercussione positiva per l'intera filiera produttiva.

Il presente bando attiva l' azione b) ed è finalizzato a sostenere le Piccole e Medie Imprese che producono formaggio "Pecorino Toscano DOP" o "Pecorino delle Balze Volterrane DOP" per l'attuazione, all'interno del mercato dell'Unione Europea e internazionale, di attività di promozione che possano contribuire ad accrescerne lo sviluppo su detti mercati.

Destinatari / beneficiari

Possono presentare domanda di contributo le PMI (Piccole e Medie Imprese come definite all'articolo 2, paragrafo 1, punto 2 del Regolamento (UE) n. 702/2014) che producono formaggio "Pecorino Toscano DOP" o "Pecorino delle Balze Volterrane DOP", prodotti registrati ai sensi del Regolamento (UE) n. 1151/2012, riconosciuti ai sensi dell'articolo 53 della Legge n. 128/1998 come sostituito dall'articolo 14 della Legge 526/1999.

Scadenza e presentazione della domanda

La data di scadenza per la presentazione delle domande è stata prorogata alle ore 13:00 di  venerdì 24 maggio 2019. (come da D.D. n. 6928 del 8 maggio 2019)


Le domande di sostegno possono essere presentate solo mediante procedura informatizzata, a partire dal 11 aprile ed entro le ore 13.00 del 24 maggio 2019 , impiegando esclusivamente la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dell'Anagrafe Regionale delle aziende agricole gestita dall'Agenzia regionale erogazione in agricoltura (ARTEA) e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it, attraverso il modulo ID 334.

La domanda deve essere sottoscritta e presentata secondo le modalità indicate dal decreto del direttore di ARTEA del 31 dicembre 2015, n. 140 e successive modifiche e integrazioni (decreto del direttore ARTEA n. 70/2016).

Tipo di agevolazione

Gli interventi finanziabili con il presente bando sono:

  • A) Partecipazione a fiere di settore;
  • B) Attività informativa e di comunicazione;
  • C) Attività di comunicazione presso punti vendita al dettaglio (GDO, discount, etc.);
  • D) Spese generali: sono ammissibili nel limite del 6% calcolato sull'importo complessivo delle attività effettivamente realizzate di cui alle precedenti lettere A,B e C.

Il sostegno è erogato in regime "de minimis" ai sensi del regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013.

Dotazione finanziaria

Il bando ha un budget finanziario è di 500.000,00 euro.

Per conoscere i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consultare integralmente il testo del bando (allegato 1 del decreto del 25 marzo 2019, n. 4661)

 

Per ulteriori informazioni

Dirigente responsabile
Gennaro Giliberti - tel 055/4383747 e-mail: gennaro.giliberti@regione.toscana.it

Referent per la misura:
Francesca Maria Cappè - tel 055/4386148 e-mail: francescamaria.cappe@regione.toscana.it
Riccardo Buti - tel 055/4383207 e-mail: riccardo.buti@regione.toscana.it

 

Regione Toscana

Ultima modifica: 10/05/2019 11:32:01 - Id: 16263379
  • Condividi
  • Condividi