Salta al contenuto Salta al menu'

Cos'è

Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) ex Fondo aree sottoutilizzate (Fas)

Cos'è


La programmazione della Regione Toscana per l'utilizzo dei fondi statali Fsc (Fondo per lo sviluppo e la coesione - ex Fas Fondo per le aree aottoutilizzate) è definita all'interno del Programma attuativo regionale (Par) Fsc 2007-2013.

Con il decreto legislativo 88/2011 "Disposizioni in materia di risorse aggiuntive ed interventi speciali per la rimozione di squilibri economici e sociali", il Fondo per le aree sottoutilizzate (Fas) assume la denominazione di Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc).

Il Fondo è finalizzato a dare unità programmatica e finanziaria all'insieme degli interventi aggiuntivi a finanziamento nazionale, che sono rivolti al riequilibrio economico e sociale tra le diverse aree del Paese.

  • Gli aggiornamenti del testo del Par Fas/Fsc (revisioni) e il suo documento di dettaglio sono pubblicati nella sezione Documenti del programma

Il Par Fas 2007-2013 finanzia interventi infrastrutturali di rilievo strategico come la realizzazione del Nuovo Parco della Musica e della Cultura a Firenze ed altri interventi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale, come per esempio la messa in sicurezza e valorizzazione dell'antica Via Francigena, le opere finalizzate alla mitigazione del rischio idrogeologico, l'estensione di infrastruttura a banda larga sul territorio regionale e numerosi interventi sulla viabilità regionale. Prevede inoltre finanziamenti per progetti nei settori della ricerca e dell'innovazione, del commercio e del turismo, del trasferimento tecnologico e degli aiuti alle imprese, del sistema portuale e aeroportuale e dei servizi all'infanzia e adolescenza.

Nella seduta insediativa del Comitato di sorveglianza del 23 giugno 2009 la struttura  della Regione Toscana responsabile della programmazione e attuazione del Par Fas ha illustrato i principi ispiratori del programma, sottolineando come si tratti di un programma parallelo a molte delle linee strategiche del Por Creo Fesr 2007-2013.

La programmazione Par Fas si inserisce nel contesto della Politica regionale unitaria sul periodo 2007/2013, delineata dal Quadro strategico nazionale (Qsn) e ribadita dalla deliberazione Cipe n°166 del 21 dicembre 2007. Nel Fas, che concorre al finanziamento di programmi di interesse strategico nazionale, regionale e interregionale, confluiscono risorse nazionali aggiuntive, da sommarsi a quelle ordinarie e a quelle comunitarie e nazionali di cofinanziamento.

Attraverso un processo teso a rivedere la declinazione del Par Fas, la Regione Toscana a partire dal 2014 ha declinato il Par Fas in 6 assi di intervento e 14 linee di azione (consulta l'ultima versione del  Par Fsc 2007-2013 versione giugno 2019 (allegato A della delibera n.873 del 8 luglio 2019 che lo approva). 

Asse 1 Ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico, innovazione e imprenditorialità

  • Linea di azione 1.1 – Sistema pubblico della ricerca
     
  • Linea di azione 1.2 – Ricerca industriale e sviluppo sperimentale (questa Linea è stata deprogrammata nel 2015 dal Par Fas 2007-2013, e ha trovato copertura finanziaria nell'ambito del Por Creo Fesr Fesr 2007-2013)
    Linea non più attiva per effetto della delibera 752/2015 Deprogrammazione risorse PAR FSC 2007/2013
     
  • Linea di azione 1.3 – Infrastrutture per i settori produttivi
  • Linea di azione 1.4 – Interventi di sostegno alle PMI
  • Linea di azione 1.5 – Società dell'informazione
  • "Linea di azione 1.6 - Riqualificazione e riconversione del Polo industriale di Piombino.

Asse 2 Sostenibilità ambientale

  • Linea di azione 2.1 – Difesa del suolo e dal rischio idrogeologico
  • Linea di azione 2.2 – Tutela integrata delle risorse idriche

Asse 3 Accessibilità territoriale e mobilità integrata

  • Linea di azione 3.1 – Viabilità regionale
  • Linea di azione 3.2 – Mobilità sostenibile
  • Linea di azione 3.3 – Sistema integrato portuale e aeroportuale

Asse 4 Valorizzazione delle risorse culturali e qualificazione dell'offerta turistica e commerciale

  • Linea di azione 4.1 – Sostenibilità e competitività dell'offerta turistica e commerciale
  • Linea di azione 4.2 – Interventi di tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale

Asse 5 Servizi per l'infanzia, educazione e istruzione

  • Linea di azione 5.1 – Servizi per l'infanzia e l'educazione formale e non formale

Asse 6 Assistenza Tecnica


Ultima modifica: 05/09/2019 13:29:30 - Id: 282399