Salta al contenuto Salta al menu'

Parchi e aree protette

In Primo Piano

Sistema regionale delle aree naturali protette

Le riserve naturali regionali e i parchi provinciali

I parchi e le aree protette

Circa il 10 per cento del territorio regionale in Toscana, per una superficie totale di circa 230mila ettari è coperto da parchi e aree protette.

Nulla osta e valutazioni di incidenza ambientale

Nuove procedure per la presentazione di istanze di Nulla Osta, VincA, autorizzazioni e altri atti di assenso per interventi all'interno delle Riserve Naturali regionali o che possano...

Parco Regionale della Maremma

Il Parco viene istituito con L.R. Toscana n. 65 del 5 giugno 1975. Un territorio che va da Principina a Mare, alla del fiume Ombrone, fino a Talamone

Parco Regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli

Il Parco viene istituito con L.R. Toscana n. 61 del 13 dicembre 1979. Il territorio si estende sulla fascia costiera delle province di Pisa e Lucca

Parco Regionale delle Alpi Apuane

Il Parco viene istituito con Legge regionale 11 agosto 1997, n. 65. la maggior parte della superficie del parco si trova in Garfagnana
« Indietro

Documento operativo per la conservazione e valorizzazione del patrimonio naturalistico - Anno 2019

Documento operativo per la conservazione e valorizzazione del patrimonio naturalistico - Anno 2019

Con Delibera di Giunta Regionale n. 384 del 25/03/2019 è stato approvato il terzo documento operativo annuale - DOA-PNAT redatto ai sensi dell'art.12 della L.R.30/2015 "Norme per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturalistico ambientale regionale" in attuazione degli strumenti della programmazione regionale ed in coerenza con il Programma Regionale di Sviluppo.

Il documento operativo contiene:

1. lo stato di attuazione del D.O.A. 2018 in merito a:

  • aggiornamento degli elenchi delle aree protette e dei siti della rete Natura 2000
  • convenzioni attivate nel corso del 2018 ai sensi dell'art. 46 della l.r. 30/2015
  • resoconto sulle attività svolte nel 2018 nelle Riserve Naturali regionali dai soggetti già convenzionati ai sensi dell'art.46, c.4 della l.r.30/2015

  • attività svolte dagli enti parco regionali nel 2018 in relazione agli indirizzi dettati dalla Regione ed ai progetti di investimento finanziati

  • iniziative e attività attuate per contenere e mitigare i danni determinati dalla fauna selvatica

  • attività realizzate nel 2018 per la gestione del sistema della biodiversità

  • iniziative di promozione, valorizzazione e conservazione attivate nel 2018 nel sistema regionale delle aree protette e della biodiversità

  • attività realizzate nel 2018 in relazione al servizio volontario di vigilanza ambientale ai sensi dell' art.101 della l.r. 30/2015

2. la programmazione 2019 relativa a:

- la gestione del sistema regionale delle aree naturali protette:

  • le attività e gli interventi da realizzare nelle Riserve Naturali regionali in merito alle convenzioni già attivate
  • la previsione delle convenzioni da attivare nel 2019
  • le attività da realizzare da parte degli enti parco regionali in relazione agli indirizzi dettati dalla Regione nel 2019 e ai progetti di investimento finanziati
  • i procedimenti di istituzione di nuove aree protette e di revisione degli strumenti regolamentari previsti per il 2019
  • le iniziative e le attività da attuare nel 2019 per contenere e mitigare i danni determinati dalla fauna selvatica

- la gestione del sistema della biodiversità:

  • l'accordo di collaborazione scientifica con i tre Atenei toscani finalizzato all'implementazione dei quadri conoscitivi sullo stato di conservazione di specie ed habitat
  • la designazione di nuovi siti Natura 2000 in ambito terrestre e marino
  • la concessione di contributi ai centri di recupero e riabilitazione di tartarughe marine presenti in Toscan
  • il proseguimento della campagna di comunicazione da parte dell'Osservatorio toscano per la biodiversità in relazione alla biodiversità marina

- le iniziative di promozione e valorizzazione e conservazione dell'intero sistema regionale delle aree protette e della biodiversità tra cui un progetto a scala regionale di particolare rilievo al fine di costruire e promuovere una visione unitaria dell'intero sistema regionale e il il proseguimento della campagna di comunicazione su cetacei, tartarughe marine e elasmobranchi.

Il DOA 2019 riporta nella parte conclusiva un Quadro riepilogativo delle risorse del bilancio regionale da destinare alle iniziative indicate nel Documento per l'anno 2019 e all'allegato 1 riporta i criteri generali per la concessione di contributi ai centri di recupero e riabilitazione delle tartarughe marine.


Ultima modifica: 15/04/2019 14:41:30 - Id: 16269236
  • Condividi
  • Condividi