Skip to Content

#IF2019, a Pisa dal 10 al 13 ottobre. Bugli: "Far partecipare i cittadini attraverso la rete"

24 settembre 2019 | 13:48
Scritto da Walter Fortini
 


MILANO - L'innovazione digitale può aiutare la democrazia e la partecipazione dei cittadini alle scelte delle istituzioni, così come influenzare informazione, ricerca e molti altri campi. Se ne parlerà nelle tredici are tematiche dell'internet festival di Pisa, che dal 10 al 13 ottobre torna ad animare la città.

L'evento, il più ‘antico' e più importante d'Italia nel suo genere, giunto alla nona edizione e promosso dalla Regione Toscana assieme ad altri partner – filo conduttore di quest'anno ‘le regole del gioco' - è stato presentato a Milano. E sull'importanza della rete per accrescere il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini si sofferma in particolare l'assessore alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli.

"La rete  - dice –, e già lo stiamo sperimentando, può essere un potente strumento per avvicinare i cittadini alle istituzioni. Il tema ci vede dunque particolarmente interessati, anche perché la Toscana è stata la prima e per molto tempo l'unica Regione in Italia a dotarsi, dal 2007, di una propria legge per coinvolgere i cittadini nelle scelte delle istituzioni. Un tema moderno ma anche antico, visto che in Toscana da parecchio tempo, prima anche di farlo con una legge, abbiamo imparato a costruire sulla partecipazione numerosi progetti e politiche".

L'Internet festival di Pisa, dove esattamente cinquant'anni fa è nato il primo corso di studi universitari  dedicato alle scienze dell'informazione e dell'informatica, vuole raccontare il futuro: forme di futuro naturalmente da governare, come sottolinea anche l'assessore Pesciatini del comune di Pisa, per porre al centro persona e dignità umana. Si parlerà di innovazione tecnologica e sfide ambientali. "La Regione, che l'anno scorso ha lanciato il progetto Arcipelago Pulito coinvolgendo i pescatori nella pulizia dei mari e questa estate Spiagge Pulite con i balneari – spiega l'assessore Bugli-, organizza un'intera giornata dedicata alla difesa dell'ambiente e all'aiuto che la tecnologia (e i cittadini) possono offrire nel ridurre la dispersione ad esempio della plastica" (leggi l'articolo). Alla Loggia dei Banchi Legambiente allestirà la "Bolla + 2 gradi", che ricrea al proprio interno il clima in cui rischiamo in un futuro non troppo lontano di vivere, se non cambieremo molte delle nostre abitudini. Si parlerà anche di economia circolare.

Sarà un festival come sempre diffuso, che aiuta a mettere in evidenza anche la bellezza e la particolarità della città di Pisa, rivolto a chi sulla rete già naviga, ai bambini anche ma pure a chi  vuole scoprire la rete, vuole sapere come sta cambiando e dove tende: saranno Registro.it e il Post a portare per due giorni sul palco delle Officine Garibaldi una sorta di quotidiano dal vivo con flash, interviste e approfondimenti sulla rivoluzione digitale in corso. Sarà anche l'occasione per presentare una recente indagine sul rapporto tra i giovani, quelli tra 18 e 25 anni, e internet. 

Sarà un'edizione, quella di quest'anno dell'Internet Festival,  dedicata anche gli influencer che navigano in rete, a partire da nonna Licia Fertz, 89 anni, che dopo la scomparsa del marito, su impulso del nipote, ha scoperto Instagram ed è stata una medicina per riprendersi da un momento di smarrimento. "Mi sentivo inutile e sono rinata – racconta – Grazie alla rete puoi comunicare con tutto il mondo, pur rimanendo in casa, ed è una cosa meravigliosa". La nonna influencer sarà a Pisa e lì, ha spiegato durante la conferenza stampa a Milano, presenterà il suo nuovo blog.

Internet Festival è promosso dalla Regione Toscana, che ne è il principale sostenitore, assieme al Comune di Pisa, Registro.it e l'istituto di informatica e telematica del Cnr, l'Università di Pisa, la Scuola Superiore Sant'Anna, la Scuola Normale, la Camera di Commercio, la Provincia e l'Associazione festival della scienza. La progettazione e l'organizzazione sono a cura di Fondazione Sistema Toscana. Tutti gli eventi, ad eccezione di un concerto serale, sono ad ingresso gratuito, così come i T-tour, percorsi guidati attraverso l'innovazione e il futuro, a cui la passata edizione  hanno partecipato in oltre tredicimila.


Leggi anche:
IF2019, la tecnologia contro la plastica che affoga l'ambiente: doppio evento il 12 ottobre
Le #regoledelgioco, la nona edizione di IF a Pisa dal 10 al 13 ottobre (comunicato Fondazione Toscana)
Il futuro della cultura a #IF2019 (comunicato Fondazione Toscana)
Il programma


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Web Content Display

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Web Content Display
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare