Skip to Content skip-to-menu

Enti di garanzia

Regolamento per l'accesso ai finanziamenti sul fondo di rotazione "Coopertoscana"

Regolamento per l'accesso ai finanziamenti sul fondo di rotazione "Coopertoscana"

Decreti di approvazione ed integrazione del regolamento

L'operatività del fondo è temporaneamente sospesa, non è quindi prevista la presentazione delle domande

I decreti di approvazione ed integrazione del regolamento  "Coopertoscana"

Decreto di approvazione del regolamento per l'accesso ai finanziamenti sul fondo di rotazione "Coopertoscana"Il decreto dirigenziale n. 2163 del 20 maggio 2008 ha approvato il regolamento per l'accesso ai finanziamenti sul fondo di rotazione  "Coopertoscana" contenuto nell'allegato A del decreto stesso.
Il testo del regolamento individua i soggetti beneficiari, la tipologia di investimenti e spese ammissibli (immobilizzazioni materiali, immobilizzazioni immateriali, consulenze ed altri servizi ed attività, aumenti di capitale sociale sottoscritti e non versati), la misura delle agevolazioni, rimborso dell'aiuto, divieto di cumulo, modalità applicative (richiesta di ammissione all'agevolazione, istruttoria delle operazioni agevolabili, formazione graduatoria ed ammissione,  realizzazione degli investimenti, ecc.), obblighi dei beneficiari (ispezioni e controlli, rimodulazione del rimborso dell'aiuto, ecc.).

Decreto di integrazione del Regolamento "Coopertoscana"
Scarica il testo integrale del decreto n. 4674/2008)

Il decreto dirigenziale n. 4674 del 9 ottobre stabilisce "di aggiungere al punto 4 del regolamento per l'accesso ai finanziamenti sul Fondo di Rotazione Coopertoscana, approvato con Decreto Dirigenziale n. 2163 del 20/5/2008, denominato "Misura dell'agevolazione di cui al punto 2 (lettera D)" il seguente capoverso: L'erogazione a titolo di anticipo è subordinata alla presentazione di fideiussione rilasciata da banche, assicurazioni o intermediari finanziari di cui all'art. 107 del T.U.B. o all'art. 106 del T.U.B. e autorizzato da specifico Decreto Ministeriale, a garanzia dell'anticipo concesso, di durata tale per cui la scadenza della stessa sia di almeno sei mesi superiore alla data della restituzione dell'anticipazione finanziaria concessa".


Ultima modifica: 07/04/2015 16:41:18 - Id: 66630