Skip to Content skip-to-menu

« Back

Voucher formativi per disoccupati, inoccupati e inattivi con disabilità

Programma operativo del Fse 2014-2020. Legge n. 68/1999, articolo 1 Collocamento dei disabili

Voucher formativi per disoccupati, inoccupati e inattivi con disabilità

Prossima scadenza utile il 20 agosto 2018

Wednesday, 14 February 2018 08:30
Monday, 20 August 2018 23:59
Non specificato

 

La Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 1337 del 25 gennaio 2018 ha approvato il bando per il finanziamento di voucher formativi rivolti a soggetti disoccupati, inoccupati, inattivi con disabilità ai sensi dell'art. 1 della Legge 68/1999" (allegato A del decreto), al fine di favorire l'integrazione lavorativa di persone disoccupate,  inoccupate, ed inattive  con disabilità,  iscritte nelle categorie della legge n. 68/1999 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili",  sostenendo la loro partecipazione a percorsi di formazione. In questo modo queste persone possono accrescere  le loro competenze professionali e quindi essere facilitate nell'accesso nel mondo del lavoro.

Il bando è cofinanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020, ed in parfticolare dalle risorse assegnate all'asse C "Istruzione e Formazione", obiettivo specifico C.3.1 Accrescimento delle competenze della forza lavoro e agevolare la mobilità, l'inserimento/reinserimento lavorativo - attivita C.3.1.1.B) "Formazione per l'inserimento lavorativo, in particolare a livello territoriale e a carattere ricorrente".


Destinatari. Sono destinatari del voucher formativo e quindi possono presentare domanda:
- soggetti con disabilità, ai sensi dell'articolo. 11 della legge n. 68/1999
- residenti o domiciliati in un comune della Regione Toscana. Se cittadini non comunitari,
in possesso di regolare permesso di soggiorno;
- disoccupati, inoccupati ed inattivi ai sensi della normativa vigente;
- che hanno assolto l'obbligo di istruzione.
· iscritti al Centro per l'impiego territorialmente competente situato in regione Toscana
(iscrizione non richiesta per gli inattivi).
Questi requisiti, che costituiscono condizione di ammissibilità, devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda

Scadenza e presentazione domande. La domanda di finanziamento può essere presentata a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione sul Burt del bando, cioè a partire dal 15 febbraio 2018 fino ad esaurimento risorse, con scadenze bimestrali.
La prossima scadenza è il 20 agosto 2018

La domanda di voucher formativo deve essere presentata al settore "Programmazione in materia di formazione continua, territoriale e a domanda Individuale. Interventi gestionali per gli ambiti territoriali di Grosseto e Livorno" della Regione Toscana per via telematica collegandosi, previo inserimento nel lettore del proprio pc la Carta sanitaria elettronica - Carta nazionale dei servizi attivata, alla piattaforma web (sistema online) raggiungibile all'iindiirzzo https://web.rete.toscana.it/fse3 e selezionando "Formulario on-line di presentazione dei progetti FSE"
oppure

Per eventuali problemi tecnico-informatici telefonare al numero 800 199 727

Le istruzioni per la presentazione della domanda sono dettagliate nell'Allegato 1 "Istruzioni per la compilazione del formulario on-line".

  • Non è ammissibile la domanda presentata in forma cartacea ai sensi dell'art. 45 del D.Lgs 82/2005 e successive modifiche.

Documenti per la presentazione della domanda. Ecco cosa occorre allegare alla domanda
Per presentare la domanda, successivamente alla compilazione del formulario on-line secondo le
modalità di cui all'articolo 10 del bando, devono essere allegati, sempre tramite la citata piattaforma web (sistema on-line), i seguenti documenti:
a. domanda di finanziamento corredata di marca da bollo (Allegato 2)
b. atto unilaterale di impegno (Allegato 3)
c. copia del documento di identità del richiedente in corso di validità

  • Tutti i documenti allegati devono essere in formato pdf e sottoscritti con firma autografa su carta, in forma estesa e leggibile, e non soggetta ad autenticazione. E' sufficiente allegare una sola volta la fotocopia chiara e leggibile del proprio documento in corso di validità


Tipologia di percorsi formativi ammessi. Il voucher formativo può essere richiesto per i seguenti corsi formativi:

a) percorsi professionalizzanti che hanno ottenuto il riconoscimento della Regione Toscana ai sensi della delibera di Giunta regionale n. 106/2016 (che approva gli Indirizzi sulla formazione professionale riconosciuta) realizzati da Agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana ai sensi della delibera di Giunta regionale 968/2007 e successive modifiche e integrazioni, appartenenti ad una delle seguenti tipologie:
- corsi finalizzati al rilascio di Qualifica professionale riguardanti Profili professionali o Figure
professionali appartenenti ai Repertori regionali;
- percorsi finalizzati alla Certificazione delle competenze aventi ad oggetto una o piu Aree di
Attivita (AdA) del Repertorio regionale delle figure professionali;
- corsi dovuti per legge

b) percorsi professionalizzanti svolti da Enti dotati di riconoscimento ministeriale che operano nell'esclusivo perseguimento di finalità legate alla formazione e alla promozione dell'inserimento lavorativo dei soggetti con disabilità, ai sensi della legge n. 68/1999.

L'offerta formativa essendo diretta ad una utenza in situazione di disabilità, deve prevedere un'articolazione flessibile, individuando eventuali strumenti e modalità didattiche ed organizzative che ne favoriscano l'accessibilità e ne aumentino le opportunità di partecipazione.
Le attività devono prevedere l'eventuale presenza, in correlazione alla tipologia di svantaggio fisico, mentale, uditivo ed intellettivo, di figure di tutoraggio/accompagnamento.

Ammissibilità delle domande di voucher formativo. Le domande sono ammissibili, a pena di esclusione, se rispettano le seguenti condizioni:
a) presentate da soggetto ammissibile di cui all'art 4 del bando;
b) riferite alla tipologia di corsi di cui all'articolo 5 del bando
c) riferite a corsi che hanno avvio e durata nei tempi di cui all'articolo 8 del bando
d) trasmesse entro i termini di cui all'articolo 9 del bando
e) compilate con le modalità indicate all'articolo 10 del bando.


Voucher. L'importo massimo finanziabile per ciascun voucher formativo è:
a) corsi di qualifica, certificazione di competenze, e percorsi formativi di durata superiore a 110 ore fino a 6.000 euro
b) corsi dovuti per legge e percorsi formativi di durata fino a 110 ore fino a 1.000 euro.
Il finanziamento è riconosciuto a seguito del conseguimento dell'attestato finale o della frequenza al corso pari almeno al 70% delle ore previste (o diversa percentuale obbligatoria prevista dal corso).
Può essere erogato un voucher di importo proporzionale alle ore frequentate purchè sia stata conseguita la certificazione di almeno una UF prevista nella scheda del corso formativo.
L'erogazione del finanziamento avviene al termine del percorso formativo, in un'unica soluzione, mediante accredito su conto corrente intestato o cointestato al beneficiario del voucher, o in alternativa tramite delega alla riscossione all'Ente formativo.

Dotazione finanziaria. Il bando ha un budget finanziario di 200 mila euro


Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consultare integralmente il testo del bando e i suoi allegati:

  •  il bando (allegato A del decreto dirigenziale n. 1337 del 25.01.2018)

Allegati del bando:

allegati da compilare ed allegare al formulario online:

modulistica di gestione corso di formazione


Per saperne di più

  • scrivere a formazioneindividuale@regione.toscana.it
  • telefonare ai numeri tel 055 438 6227 – 055 438 6215 – 055 438 6188 del settore "Programmazione in materia di formazione continua, territoriale e a domanda Individuale. Interventi gestionali per gli ambiti territoriali di Grosseto e Livorno" della Regione Toscana
Regione Toscana

Ultima modifica: 11/07/2018 15:31:50 - Id: 15114116
  • Condividi
  • Condividi