Skip to Content skip-to-menu

Cittadini per la salute

In Primo Piano

Forum per l'esercizio del diritto alla salute

Confronto, consultazione e proposta su tutte le materie attinenti al diritto alla salute

Valutazione partecipata del livello di umanizzazione degli ospedali

Valutazione partecipata del livello di umanizzazione degli ospedali

 

La Regione Toscana ha aderito nel 2012 al Progetto nazionale di Ricerca Corrente 2010 del Ministero della Salute Sperimentazione e trasferimento di modelli di empowerment organizzativo per la valutazione ed il miglioramento della qualità dei servizi sanitari, coordinato da Agenas insieme alle Regioni e all'Agenzia di Valutazione Civica di Cittadinanzattiva.
Il progetto era  finalizzato a sperimentare strumenti per il monitoraggio della qualità dell'assistenza ospedaliera secondo la prospettiva del cittadino.
A livello nazionale sono stati coinvolti complessivamente 54 ospedali di 16 Regioni e  Province Autonome, in Toscana hanno preso parte alla sperimentazione sette ospedali: Carrara, Prato, San Donato di Arezzo, Torregalli di Firenze, AOU Careggi, AOU Senese, Centro Oncologico Fiorentino.
La valutazione è stata effettuata con l'ausilio di una check list di requisiti/indicatori collegati ai processi assistenziali ed organizzativi orientati alla persona e con il coinvolgimento di cittadini.

Nel 2013 la Regione  Toscana ha aderito al Progetto nazionale di Ricerca Corrente 2012 del Ministero della Salute  La valutazione della qualità delle strutture ospedaliere secondo la prospettiva del cittadino che, in continuità con i metodi e gli strumenti sperimentati nel precedente progetto, ha realizzato un'indagine nazionale sulla qualità delle strutture ospedaliere.
Il nuovo progetto nazionale, proseguimento del precedente, ha puntato ad un consolidamento dello strumento e ad una estensione della partecipazione degli ospedali.
A livello nazionale, sono stati coinvolti nel progetto 287 ospedali, la Toscana ha partecipato con 27 ospedali, di cui 21 pubblici e 6 privati. E' stata costituita una cabina di regia regionale, con funzioni di coordinamento del progetto, composta da rappresentanti del settore Qualità dei servizi, governo clinico e partecipazione, della Commissione regionale Qualità e ccreditamento, delle aziende sanitarie pubbliche e private, del Forum e Gart.

Le visite sono state effettuate in un arco di tempo che va da novembre 2013 a metà febbraio 2014, dopo una specifica formazione rivolta alle equipe aziendali, composte in parte da professionisti dell'azienda, in parte da cittadini appartenenti quasi sempre a comitati di partecipazione aziendali, per un totale di 150 persone.Il punteggio finale complessivo è stato di 7,6, rispetto a una media nazionale di 6,5.
Le voci prese in considerazione per la valutazione del grado di umanizzazione dell'assistenza ospedaliera sono state 144, articolate in quattro gruppi:

  1. processi assistenziali e organizzativi orientati al rispetto e alla specificità della persona
  2. accessibilità fisica, vivibilità e comfort della struttura
  3. accesso alle informazioni, semplificazione e trasparenza
  4. cura della relazione e della comunicazione tra i professionisti e l'utente/paziente

 

 


Ultima modifica: 12/04/2017 19:38:06 - Id: 12166306