Skip to Content skip-to-menu

Inquinamento

In Primo Piano

Piano regionale per la qualità dell'aria

Al via le consultazioni sulla proposta di piano per migliorare l'aria che respiriamo.

Gli inquinamenti fisici

Inquinamento acustico, inquinamento elettromagnetico, radioattività ambientale, radioattività artificiale

Radioattività ambientale

Nell'ambiente sono presenti radiazioni ionizzanti, sia di origine naturale che di origine artificiale, alle quali l'uomo è continuamente esposto

Inquinamento acustico

L'inquinamento acustico costituisce uno dei principali problemi ambientali

Inquinamento atmosferico

Tra i vari tipi di inquinamento, quello atmosferico rappresenta la principale causa di incremento di mortalità e di malattie.

Inquinamento elettromagnetico

La maggiore fonte di inquinamento a bassa frequenza sono gli elettrodotti; per quanto riguarda le alte frequenze gli impianti di radiocomunicazione.

Tecnici competenti in acustica ambientale

Tecnici competenti in acustica ambientale

La legge 26 ottobre 1995, N. 447 "Legge quadro sull'inquinamento acustico" all'articolo 2 commi 6, 7 e 8 definisce la figura del tecnico competente in acustica ambientale come la figura professionale idonea ad effettuare le misurazioni, verificare l'ottemperanza ai valori limite di inquinamento acustico, redigere i piani di risanamento acustico, svolgere le relative attività di controllo.
I criteri generali per l'esercizio dell'attività sono riportati nel successivo DPCM 31 marzo 1998 "Atto di indirizzo e coordinamento recante criteri generali per l'esercizio dell'attività del tecnico competente in acustica, ai sensi dell'art. 3, comma 1, lettera b), e dell'art. 2, commi 6, 7 e 8, della legge 26 ottobre 1995, n. 447 Legge quadro sull'inquinamento acustico".

La Regione Toscana al comma 2, dell'articolo 16 della LR 89/98 e s.m.i. ha stabilito che l'esercizio dell'attività è subordinata alla presentazione alle province di residenza di apposita domanda, nelle forme e con le modalità a tal fine previste con specifico provvedimento dalla Provincia stessa.
Successivamente con delibera di Giunta Regionale n. 319 del 08/05/2006 è stata emanata una circolare interpretativa in materia di requisiti per essere ammesso allo svolgimento di attività di tecnico competente in acustica ai sensi e per gli effetti della legge 26 ottobre 1995, n. 447 e della legge regionale 1 dicembre 1998, n. 89 in tema di inquinamento acustico.
Infine con decreto dirigenziale n. 5505 del 21/11/2008 (vedi anche l'allegato al decreto)è stato approvato il percorso formativo "Formazione obbligatoria per tecnico competente in acustica ambientale" che è stato inserito nel repertorio regionale dei profili professionali.


Ultima modifica: 22/12/2015 14:30:10 - Id: 47899
  • Condividi
  • Condividi